Report F1 | Ferrari bene il team, male la macchina

In Messico Max Verstappen mette un altro tassello fondamentale sul cammino verso il primo titolo iridato. Il pilota Red Bull conquista la vittoria davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton, con le Frecce Nere che non capitalizzano la doppietta ottenuta in qualifica. La Ferrari, che a Città del Messico avrebbe dovuto e potuto pensare ad un buon risultato, non riesce ad andare meglio delle posizioni di rincalzo

Il fine settimana di Città del Messico segna un altro punto importante a favore della Red Bull e di Max Verstappen in questo campionato del mondo 2021 di Formula 1. L'olandese, dopo qualifiche deludenti, veste i panni del dominatore del GP centroamericano e aumenta il proprio margine a 19 lunghezze nei confronti di Lewis Hamilton, secondo sotto la bandiera a scacchi.

Leggi anche:

Male Mercedes, con Valtteri Bottas che combina un pasticcio tattico al via lasciando campo libero proprio a Verstappen. Il team di Brackley, ora, ha solo un punto di vantaggio nella classifica costruttori a quattro gare dal termine.

Chi non può essere contenta del risultato è anche la Ferrari. Su una pista dove sulla carta si sarebbero dovuti vedere i miglioramenti della SF21, Charles Leclerc e Carlos Sainz finiscono praticamente doppiati entrambi. Il team ha dato prova di una buona gestione del pacchetto, ma è stata proprio la monoposto a deludere le aspettative.

condividi
commenti
Ferrari SF21: il gambero rosso è comunque migliore della McLaren
Articolo precedente

Ferrari SF21: il gambero rosso è comunque migliore della McLaren

Articolo successivo

Pagelle F1 | Minardi: "Giovinazzi abbandonato dall'Alfa"

Pagelle F1 | Minardi: "Giovinazzi abbandonato dall'Alfa"
Carica i commenti