Renault riduce le attività del personale in Francia e Inghilterra

Nelle sedi di Viry-Châtillon ed Enstone si è scelto di diminuire il lavoro utilizzando il part-time o mettendo a casa momentaneamente i dipendenti, con riduzioni di stipendio.

Renault riduce le attività del personale in Francia e Inghilterra

Anche la Renault si è adeguata alle misure per contenere i costi in tempi di Coronavirus, che ha fatto saltare l'inizio della stagione 2020 di Formula 1.

Nelle sedi di Viry-Châtillon ed Enstone si è scelto di chiudere fino al 3 maggio, anche stando alle ultime direttive FIA che impongono il prolungamento dello stop a tutti i team.

In aggiunta a questo, in Francia Renault Sport Racing ha comunicato che viene adottato provvisoriamente il lavoro part-time dal 6 aprile per le successive 12 settimane, che possono variare a seconda dell'evoluzione della situazione, preso in accordo per salvaguardare la posizione di tutti gli addetti ai lavori. Per quanto riguarda i reparti che operano in Formula E e Corse Clienti, si ricomincerà a seconda delle necessità.

Ad Enstone, invece, ci si è adeguati alle direttive del governo britannico, utilizzando retrovattivamente (dal 1° aprile) il periodo di pausa lavorativa fino al 31 maggio per tutti i dipendenti, con garanzia dell'80% del salario per ogni dipendente e membro dello staff.

"Le difficili condizioni umane e sanitarie che stiamo vivendo e il rigoroso blocco in Francia e Inghilterra, così come nella maggior parte dei paesi dove si svolgoni i Gran Premi, non ci consentono ancora di valutare l'impatto che tutto ciò avrà sul nostro sport - ha spiegato il direttore Cyril Abiteboul - Dobbiamo quindi utilizzare tutte le misure a nostra disposizione per superare al meglio questo lungo periodo di incertezza e inattività, proteggendo nel contempo l'intero team che abbiamo costruito negli ultimi quattro anni".

Esteban Ocon, Renault F1 Team
Esteban Ocon, Renault F1 Team
1/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
2/10

Foto di: Jack Ke

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
3/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
4/10

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams Racing, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1, e Daniel Ricciardo, Renault F1 in conferenza stampa
Nicholas Latifi, Williams Racing, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1, e Daniel Ricciardo, Renault F1 in conferenza stampa
5/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team, Max Verstappen, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team, Max Verstappen, Red Bull Racing
6/10

Foto di: Евгений Сафронов

Esteban Ocon, Renault F1 Team
Esteban Ocon, Renault F1 Team
7/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team rivelano la livrea della Renault F1 Team R.S.20
Esteban Ocon, Renault F1 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team rivelano la livrea della Renault F1 Team R.S.20
8/10

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team e i membri del team camminano sulla pista
Esteban Ocon, Renault F1 Team e i membri del team camminano sulla pista
9/10

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 e Daniel Ricciardo, Renault F1 con la Renault F1 Team R.S.20
Esteban Ocon, Renault F1 e Daniel Ricciardo, Renault F1 con la Renault F1 Team R.S.20
10/10

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

condividi
commenti
Norris: "Ho guadagnato rispetto ma anche responsabilità"
Articolo precedente

Norris: "Ho guadagnato rispetto ma anche responsabilità"

Articolo successivo

Ferrari: prolungata la chiusura senza cassa integrazione

Ferrari: prolungata la chiusura senza cassa integrazione
Carica i commenti