Regole 2021: per la Ferrari ci sono ancora diversi punti da discutere

condividi
commenti
Regole 2021: per la Ferrari ci sono ancora diversi punti da discutere
Di:
08 apr 2019, 09:09

La Ferrari ha detto che c'è una lunga lista di argomenti che devono ancora essere trattati con la Liberty Media per quanto riguarda le regole 2021 della Formula 1, ma rimane ottimista sul fatto che possa essere raggiunto un accordo.

Con la FIA e la Liberty che spingono per definire le regole 2021 entro giugno di quest'anno, quindi i colloqui con le squadre si sono fatti più frequenti nelle ultime settimane.

Una presentazione formale delle idee di base è stata fatta ai team in occasione del Gran Premio del Bahrain, con ulteriori discussioni che sono già in programma.

Anche se rimangono alcune questioni in sospeso per i team, la Ferrari pensa che ci sia un motivo per sentirsi ottimisti sul fatto che le cose si stiano muovendo nella direzione giusta.

Il team principal Mattia Binotto ha dichiarato: "Non c'è molto tempo, ma per noi è più importante che vengano raggiunti gli accordi giusti, quindi non dovremmo farci prendere dalla fretta".

"Continueremo a discutere con la FIA e la F1. Ci sono molti punti che dobbiamo ancora discutere: governance, entrate, regolamenti tecnici, regolamenti finanziari, standardizzazione. L'elenco è piuttosto lungo". 

Leggi anche:

"Ma anche se la lista è lunga, non credo che l'accordo sia così lontano. Sono ottimista sulla discussione e sulla collaborazione che abbiamo avviato, quindi sono convinto che troveremo il giusto equilibrio".

Una possibilità emersa dall'ultimo incontro era la possibilità che i regolamenti possano essere posticipati fino a dicembre, una mossa che avrebbe avuto il sostegno di diverse squadre.

Questo però richiederebbe una qualche forma di accordo unanime, dal momento che il regolamento sportivo della FIA afferma che i principali cambiamenti regolamentari debbano essere approvati entro giugno di quest'anno.

Resta inteso, che i team stanno studiano le implicazioni legali di un ritardo di questo tipo per capire come si potrebbe procedere.

Riflettendo sull'avanzamento dei lavori, Binotto ha aggiunto: "Il processo è ancora in corso. Ci sono ancora dei punti in cui c'è una certa distanza rispetto alla posizione della FIA e quella della Ferrari, ma stiamo ancora discutendo".

"Penso che sarà un bene per la F1 trovare l'accordo giusto e sono abbastanza sicuro che lo faremo".

 
Articolo successivo
Norris elogia la McLaren: "Il nostro passo gara è migliore di quanto pensassimo"

Articolo precedente

Norris elogia la McLaren: "Il nostro passo gara è migliore di quanto pensassimo"

Articolo successivo

Coulthard: "Se Alonso pensa di poter fare bene, può tornare in F1 già nel 2019!"

Coulthard: "Se Alonso pensa di poter fare bene, può tornare in F1 già nel 2019!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Jonathan Noble
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie