Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
111 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
124 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
152 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
159 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
173 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
209 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
216 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
230 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
243 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: sulla RB13 spunta la T-wing alla ricerca del carico

condividi
commenti
Red Bull: sulla RB13 spunta la T-wing alla ricerca del carico
Di:
25 mag 2017, 10:54

Anche la squadra di Milton Keynes si è convinta a dotarsi della T-wing sulla pinna del cofano motore: nel GP di Monaco ha fatto il suo debutto una versione biplano che conferma il drastico cambiamento di orientamento nello sviluppo aerodinamico.

Prosegue la metamorfosi della Red Bull: dopo gli aggiornamenti che la squadra di Milton Keynes ha portato a Barcellona per il GP di Spagna, la RB13 continua a cambiare la sua fisionomia, da quando Adrian Newey ha ripreso in mano il progetto a macchina già completata.

La vettura è stata pensata per il nuovo regolamento 2017 in configurazione low drag, vale a dire alla ricerca della massima efficienza aerodinamica: la RB13 già dai primi test invernali era parsa una macchina molto "spoglia" nel confronto con le altre F.1 che, invece, avevano impostato la ricerca al massino carico aerodinamico.

In occasione del GP di Monaco anche la Red Bull ha abdicato all'idea di rinunciare alla T-wing: per incrementare la forza verticale sulla pinna del cofano motore ha fatto la sua comparsa un vistoso biplano dotato ai due estremi di bavette verticali che scendono al di sotto del flap inferiore.

 

Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo con la Red Bull Racing RB13 dotata di T-wing sulla pinna del cofano motore

Photo by: Sutton Motorsport Images

Articolo successivo
Ferrari: diversi gli sfoghi d'aria sui cestelli dei freni dei due piloti

Articolo precedente

Ferrari: diversi gli sfoghi d'aria sui cestelli dei freni dei due piloti

Articolo successivo

La Pirelli ha scelto Supersoft, Soft e Medie per il GP d'Ungheria

La Pirelli ha scelto Supersoft, Soft e Medie per il GP d'Ungheria
Carica i commenti