Red Bull On Stage: in tre continueranno in Toro Rosso

condividi
commenti
Red Bull On Stage: in tre continueranno in Toro Rosso
Redazione
Di: Redazione
15 ott 2014, 09:02

Per Valerio Fino, Simone Balilla e Mattia Contri si è aperto un nuovo percorso di lavoro a Faenza

Si è concluso lo stage formativo all’interno di Scuderia Toro Rosso svolto dai ragazzi che hanno partecipato alla seconda edizione di Red Bull On Stage, ma per tre di loro si apre un nuovo percorso lavorativo all’interno del team di F1. Valerio Fino, Simone Balilla e Mattia Contri avranno infatti la possibilità di continuare a lavorare in Scuderia e far parte del team Toro Rosso, proseguendo dunque la loro esperienza nel mondo dei motori.

La storia di questi ragazzi conferma il successo dell’iniziativa e la validità dell’impegno di Red Bull nel far crescere i giovani talenti attraverso Red Bull On Stage: i ragazzi selezionati, giovanissimi e provenienti da città diverse e con differenti studi alle spalle, hanno avuto la possibilità di trascorrere tre mesi nei dipartimenti di una delle più famose scuderie di Formula 1, lavorando a contatto coi migliori professionisti del settore. Un’occasione per imparare un mestiere e mettere a frutto i propri studi e le proprie passioni ma anche un’esperienza di formazione assolutamente esclusiva in un mondo che per molti, e sicuramente anche per questi ragazzi, è il sogno di una vita.

Mattia Contri, 25 anni, con una Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica, ha lavorato nel dipartimento di Gearbox & Systems: "Sono davvero felice di poter restare e sono anche molto contento di come sono trascorsi questi tre mesi. Ora non vedo l’ora di arricchire le mie conoscenze per potermi specializzare ancora di più".

Valerio Fino, 26 anni, laureando magistrale in General Management, è stato selezionato per il dipartimento di Purchasing della Scuderia “Made in Italy”: "In questi ultimi tre mesi posso affermare di aver imparato ogni giorno qualcosa di nuovo, sia nelle relazioni all’interno della squadra che dal rapporto con i fornitori esterni. La vita è fatta di opportunità ed è importante saperle cogliere!".

Simone Balilla, 23 anni, studente magistrale della facoltà di Management and Production Engineering ha avuto l’occasione di dimostrare le proprie capacità nel dipartimento Production: "Sono felice di continuare a lavorare con i miei colleghi. Sono un gruppo fantastico che ha rapidamente saputo valorizzare il mio lavoro. Ancora non posso crederci: a maggio di quest’anno stavo ancora frequentando le lezioni all’università e ora sto affittando un appartamento e continuerò a lavorare in Formula 1…incredibile!".

I protagonisti di questa avventura sono entrati in stage dopo essere stati scelti tra le 1128 candidature al vaglio delle Risorse Umane di Red Bull e Scuderia Toro Rosso. Lo stage, retribuito e comprensivo di alloggio, li ha visti in prima fila anche sul campo in occasione del Gran Premio di Formula Uno a Monza, dove hanno potuto trascorrere un’intera giornata nei paddock e assistere al lavoro in pista del Team faentino Scuderia Toro Rosso, che opera ai massimi livelli del Motorsport.

La partnership con la società di recruiting Bachelor Selezione Laureati ha garantito a tutti i partecipanti al Red Bull On Stage la competenza e un canale privilegiato di accesso ai servizi che Bachelor Selezione Laureati propone ai laureati.

Il Red Bull On Stage può inoltre contare sulla media partnership con la piattaforma televisiva e web Sky Italia e Sportnetwork, gruppo editoriale di Autosprint, Corriere dello Sport e Tuttosport, con le relative edizioni digitali Corrieredellosport.it e Tuttosport.com.

Prossimo articolo Formula 1
Marussia: un comunicato contro le accuse infamanti

Previous article

Marussia: un comunicato contro le accuse infamanti

Next article

Boullier: "Decideremo i piloti 2015 entro fine stagione"

Boullier: "Decideremo i piloti 2015 entro fine stagione"

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie