Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
85 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
105 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
119 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
133 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
161 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
168 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
182 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
218 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
225 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
238 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
252 giorni

Red Bull e Honda non vogliono penalità per le power unit nel 2020

condividi
commenti
Red Bull e Honda non vogliono penalità per le power unit nel 2020
Di:
Co-autore: Ronald Vording
25 feb 2020, 14:23

Red Bull e Honda si sono poste l'obiettivo di non incorrere in penalità legate alla power unit per la stagione 2020 di Formula 1.

C'è molto ottimismo sulle prestazioni ottenute dalla RB16 nella prima settimana di test di Barcellona, nella quale la squadra di Milton Keynes ha ribadito di voler lottare per il titolo senza problemi legati dal motore, dato che in inverno Honda ha messo assieme una marea di km al banco (molti di più rispetto al passato) per poter mantenere le tre PU consentite nell'arco dell'anno.

"Questo è il nostro programma, non vogliamo incorrere in penalità - ha detto il responsabile di Honda F1, Masashi Yamamoto, a Motorsport.com - Nella seconda metà del 2019 siamo stati piuttosto competitivi e l'affidabilità molto buona, per cui cerchiamo di continuare così con più potenza; è quello su cui stiamo lavorando".

Il team principal della Red Bull, Christian Horner, ha confermato tale obiettivo, seppur non escluda di sfruttare un quarto motore in caso di necessità di prestazioni più elevate.

“Al momento non è nei nostri piani, vogliamo usarne tre. Poi è chiaro che se salta la Cina e si corrono 21 gare le cose si fanno più semplici. Nel caso in cui serva una quarta PU, dovremo sfruttarla in una pista dove si possono minimizzare i problemi legati alle penalità. Comunque vogliamo sempre avere il massimo delle prestazioni".

Anche Max Verstappen a Motorsport.com a detto di non essere preoccupato di un eventuale penalità in griglia.

"L'anno scorso le abbiamo scontate solo per via degli aggiornamenti portati, che sono stati ottimi - dice l'olandese - Quest'anno cercheremo di non montare più di tre motori".

Horner a poi aggiunto che la PU Honda si integra molto meglio con il telaio Red Bull quest'anno, e che le premesse sono davvero positive e incoraggianti.

“La correlazione tra quello che abbiamo visto nei dati al banco e in pista coincide, è molto incoraggiante questo. E' sempre facile avere qualche ritardo nei tempi, soprattutto nei primi test, ma per ora ci siamo e sono convinto che ci presenteremo a Melbourne pronti. Penso che sia stato un ottimo inverno, il 2019 era il primo anno con la Honda e il legame si è evoluto durante il tempo diventando sempre più stretto, per cui credo che il pacchetto in generale sia ben integrato. Tutto il team ha fatto un ottimo lavoro per affinare la macchina e il motore, siamo arrivati a Barcellona con molti più km al banco, difatti affidabilità e risultati sono stati subito buonissimi, così come le indicazioni dei piloti".

Informazioni aggiuntive di Adam Cooper

Scorrimento
Lista

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
1/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Motore della Red Bull Racing RB16

Motore della Red Bull Racing RB16
2/13

Foto di: Franco Nugnes

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
3/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
4/13

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
5/13

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
6/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
7/13

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
8/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
9/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
10/13

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
11/13

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
12/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
13/13

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Articolo successivo
Seidl: "Erano anni che la McLaren non partiva così bene nei test"

Articolo precedente

Seidl: "Erano anni che la McLaren non partiva così bene nei test"

Articolo successivo

Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?

Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?
Carica i commenti