F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull con due tiranti enormi per spegnere le vibrazioni del motore Honda

condividi
commenti
Red Bull con due tiranti enormi per spegnere le vibrazioni del motore Honda
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
21 feb 2019, 18:08

Anche se il team principal di Milton Keynes, Christian Horner, ha smentito che il motore della Honda genera delle fastidiose vibrazioni, sulla RB15 sono stati montati due tiranti per irrigidire il fondo e verificare in pista se era possibile ridurre i problemi.

Alla lunga la verità viene a galla: anche se il team principal Christian Horner ha smentito categoricamente che il motore Honda produca delle nocive vibrazioni al crescere delle (buone) prestazioni del motore, la squadra di Milton Keynes ha brevemente montato sulla RB15 due enormi tiranti nel retrotreno.

È parso chiaro a tutti che si trattava di una soluzione empirica studiata sul posto, perché i due tiranti si allacciavano in prossimità dello scarico unico, per arrivare al diffusore posteriore nella speranza di “spegnere” quelle fastidiose risonanze che non permettevano di sfruttare la power unit nella piena potenzialità.

Pierre Gasly ha effettuato solo qualche giro con quella soluzione che poi è stata tolta, tant’è che il francese ha poi ripreso il suo programma di lavoro, mostrando che l’unità giapponese ha raggiunto una soglia di affidabilità che era inimmaginabile l’anno scorso.

Il nuovo 6 cilindri si sta rivelando un grande passo avanti rispetto al 2018 sia in termini di affidabilità che di prestazioni, ma per trarre il massimo dal potenziale del propulsore è necessario “imbrigliare” le vibrazioni che possono determinare dei cedimenti non solo alla meccanica, ma anche alla parte telaistica.

Per completezza dell’informazione è giusto anche aggiungere che la Red Bull ha sostituito il motore Honda in via precauzionale dopo il crash di Pierre Gasly di mercoledì: il 6 cilindri non si era rotto, ma alla fine i giapponesi hanno preferito procedere alla sostituzione.

Articolo successivo
Test F1 Barcellona, Giorno 4: dopo Ferrari e Honda, ecco la zampata della Renault!

Articolo precedente

Test F1 Barcellona, Giorno 4: dopo Ferrari e Honda, ecco la zampata della Renault!

Articolo successivo

Leclerc: "Con Sebastian ho trovato un ottimo rapporto di collaborazione"

Leclerc: "Con Sebastian ho trovato un ottimo rapporto di collaborazione"
Carica i commenti
Be first to get
breaking news