Red Bull chiederà un chiarimento alla FIA sul DAS Mercedes

condividi
commenti
Red Bull chiederà un chiarimento alla FIA sul DAS Mercedes
Di:
, Grand prix editor
3 lug 2020, 11:07

La Red Bull ha confermato che chiederà un chiarimento alla FIA sulla legalità del sistema DAS della Mercedes, dopo che è stato utilizzato nella FP1 del GP d'Austria.

La Mercedes ha fatto discutere molto durante i test pre-campionato di Formula 1, dopo il debutto dell'innovativo sistema di sterzo che permette a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas di modificare l'angolo di convergenza muovendolo su un secondo asse.

La Red Bull aveva già detto che avrebbe presentato una protesta se la Mercedes lo avesse utilizzato in Australia, ma poi la gara di Melbourne è stata cancellata a causa della positività al Coronavirus di un membro della McLaren.

La scorsa settimana, il team principal Christian Horner aveva detto a Motorsport.com che avrebbe voluto delle risposte se la Mercedes avesse utilizzato il DAS nella gara di apertura della stagione in Austria.

Il sistema è stato regolarmente utilizzato da Hamilton e Bottas nel corso della FP1 e la cosa è stata confermata ufficialmente anche da parte della Mercedes.

Parlando ai microfoni di Sky Sports F1 durante la sessione di questa mattina, Horner ha confermato che chiederà chiarimenti alla FINA riguardo all'utilizzo del DAS.

"Aspetteremo di vedere se lo montano sulle loro vetture" ha detto Horner.

"Ovviamente è un sistema complicato, è un sistema intelligente".

"Stiamo cercando alcuni chiarimenti da parte della FIA e inizieremo a sollevare alcune questioni a riguardo".

Il DAS è consentito dal regolamento tecnico 2020, ma è già stato vietato per la prossima stagione, nonostante la decisione di continuare ad utilizzare le stesse vetture anche nel 2021.

I dubbi sembrano essere legati alla regolarità del DAS per quanto riguarda le norme del parco chiuso della F1, che dice che le squadre non possono apportare modifiche all'assetto dopo l'inizio delle qualifiche. Ma non è questo l'unico punto di protesta, perché c'è anche chi invoca una questione di sicurezza.

F1, GP Austria, Libere 1: Mercedes davanti, Ferrari disperse

Articolo precedente

F1, GP Austria, Libere 1: Mercedes davanti, Ferrari disperse

Articolo successivo

Mercedes: lezioni di micro aerodinamica sulla W11!

Mercedes: lezioni di micro aerodinamica sulla W11!
Carica i commenti