Raikkonen: "Ultima gara? Non vedo l'ora che finisca!"

Il finlandese chiude il capitolo F1 ad Abu Dhabi, ma si mostra più preoccupato di dedicarsi a famiglia e vacanze, che di un futuro motoristico, nel quale non vorrebbe avere troppe cose da fare. Gli mancheranno le tante amicizie, ma non moltissimo...

Raikkonen: "Ultima gara? Non vedo l'ora che finisca!"

Il tracciato di Abu Dhabi non ospita solamente l'ultimo appuntamento della stagione 2021 di Formula 1, ma è anche la conclusione della carriera nel circus di Kimi Räikkönen.

Dopo il suo rientro nel 2012, 'Iceman' affronta sul tracciato di Yas Marina gli ultimi impegni da portacolori dell'Alfa Romeo-Sauber.

Nella conferenza stampa del giovedì, come suo solito, il finlandese non si è lasciato andare più di tanto, lasciando intendere che è contento di chiudere il capitolo F1 per valutare se e quanto aprirne altri in futuro.

Kimi, è la tua 349a e ultima gara in Formula 1: come ti senti?
"Bene!".

Sei impaziente di cominciarla?
"Non vedo l'ora che sia finita! Voglio dire, sarà bello correre di nuovo, speriamo di essere veloci in modo da poterci divertire, ma non vedo l'ora di terminare la stagione e non dovermi preoccupare del calendario".

Sarà un momento emozionante per te domenica?
"Non lo so, ne dubito, ma non si sa mai".

Cosa ti mancherà della Formula Uno?
"Ovviamente ho incontrato un sacco di gente con cui lavoro e alcuni di noi sono diventati amici. Penso che in generale siamo sempre molto impegnati a lavorare, quindi non mi sento di dire che ci siano effettivamente dei veri e propri amici; la F1 non è il posto dove hai molto tempo di fare qualcosa. Possiamo incontrarci al di fuori di tutte le seccature, se vogliamo. Ci sono altri campionati che sono probabilmente migliori, più divertenti per il tipo di corse che hanno. Quindi è impossibile dirlo".

Ci sono stati alti e bassi in questi tuoi anni: quali sono i momenti migliori e quelli più difficili che hai vissuto?
"Di sicuro vincere il Mondiale è la prima cosa che ti viene in mente. Questo è il motivo per cui tutti sono qui, ma ho fatto un sacco di altre gare belle. Altre no, ma questo fa parte del gioco. Penso che qualsiasi cosa tu faccia per molti anni ci sarà sempre qualcosa di positivo e altre cose negative. Se tutto è ok, nessun problema. Però ci sono anche i dettagli che fanno la differenza fra un risultato bello e uno brutto. Se hai una buona macchina, ogni piccola cosa può influire sul risultato in qualche modo. Ho un sacco di bei ricordi, una grande parte della mia vita è stata trascorsa qui. Non so se sia un bene o un male. Ma non è mai stata la cosa più importante per me nella mia vita. Quindi è bello essere alla fine e non vedo l'ora di avere una vita normale".

Livrea di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing

Livrea di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing

Photo by: Alfa Romeo

Quanto è importante per te avere Minttu e i bambini con te questo fine settimana?
"E' bello, penso che sicuramente mia moglie sarà più emozionata, ma onestamente, dubito che i bambini si preoccupino veramente di tutto ciò! Penso che abbiano altre cose da fare che sono più interessanti e credo che non vedessero l'ora di venire in un paese più caldo e stare in una piscina! Ma comunque è bello averli qui".

La tua famiglia è stata coinvolta nella tua decisione di lasciare la Formula 1 e prenderti una vacanza?
"No, ma lunedì di sicuro sarò qui. È stata mia la decisione di smettere, non della famiglia. Sappiamo tutti che prima o poi arriva il momento di smettere, difatti non sono più giovane. Qualcosa faremo, intanto affrontiamo questo fine settimana e poi inizieremo le vacanze lunedì".

Quale è stata la tua miglior gara di questa stagione? Non necessariamente il risultato finale, ma la performance di cui sei più orgoglioso...
"Direi forse la Russia, quando in gara ha cominciato a piovere, tutto ha funzionato bene per noi".

Pensi di fare qualcos'altro nel GT come Valentino Rossi, tipo il WEC?
"In questo momento non ho pensato a nulla, a parte ovviamente finire l'anno. Vedremo se c'è qualche cosa di interessante che viene fuori; se ha un senso, forse lo farò, ma in questo momento ho piani e non voglio farne. Non vedo l'ora di avere un programma meno frenetico".

Qui si decide il titolo: per chi tifi?
"Chi avrà più punti alla fine vincerà, ma non so quale sia il risultato giusto o sbagliato. Per me non ha importanza chi vince, ma se dovessi sceglierne uno, probabilmente preferirei la Red Bull, ma solo per avere qualcosa di diverso".

Leggi anche:
condividi
commenti
Red Bull: riparata l'ala incidentata di Perez
Articolo precedente

Red Bull: riparata l'ala incidentata di Perez

Articolo successivo

Leclerc: "Il nuovo simulatore? Un miglioramento in ogni aspetto"

Leclerc: "Il nuovo simulatore? Un miglioramento in ogni aspetto"
Carica i commenti