Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
114 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
157 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
170 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
184 giorni

Racing Point: la nuova RP19 è d'ispirazione Mercedes

condividi
commenti
Racing Point: la nuova RP19 è d'ispirazione Mercedes
Di:
22 lug 2019, 08:00

Debutta a Hockenheim il posteriore della monoposto che ha un telaio nuovo che ha superato le prove di crash a Cranfield: l'anteriore, che è in ritardo, arriverà in Ungheria. La macchina risente della più stretta collaborazione con il team di Brackley.

Lo scorso anno la Racing Point (all’epoca Force India) arrivò al Gran Premio di Germania con 49 punti nella classifica Costruttori. Nonostante le grandi difficoltà economiche che portarono al cambio di proprietà nel mese di agosto, la squadra inglese precedeva McLaren, Toro Rosso, Alfa Sauber e Williams, confermando la tradizionale capacità del gruppo di lavoro di Silverstone di saper ottimizzare al massimo ogni sterlina di budget.

Dodici mesi dopo la Racing Point è una realtà senza l’assillo dei bonifici da saldare ai fornitori, e con una pianificazione importante nel lungo periodo, un lusso mai concesso dalla gestione precedente, ma la classifica dice che Perez e Stroll hanno messo insieme solo 19 punti, poca roba rispetto al 2018.

La nuova proprietà ha introdotto molti cambiamenti lo scorso inverno, e la squadra ha trascorso una fase di rodaggio che finora non solo non ha ancora partorito il passo avanti sperato, ma di fatto il passo l’ha fatto nella direzione contraria.

Le speranze (molte) di una pronta riscossa sono tutte riposte nella RP19 versione B che sarà in pista il prossimo fine settimana in Germania, una monoposto completamente nuova che da cinque mesi è stata di fatto l’obiettivo dello staff tecnico della squadra.

Nel paddock si parla di una sinergia più stretta con la Mercedes, anche se di fatto la Racing Point ha sempre condiviso e continua a condividere la galleria del vento con il team campione del Mondo, ma c’è molta curiosità sulle novità che arriveranno in pista il prossimo weekend proprio per capire se c’è qualcosa di più di un’ispirazione al lavoro svolto sulla W10 leader del Mondiale.

La mole di lavoro affrontata sulla nuova RP19 è stata così elevata da mettere sotto pressione il reparto produzione della squadra e i fornitori, e la scadenza fissata per il Gran Premio di Germania sarà rispettata solo in parte.

Secondo indiscrezioni raccolte da Motorsport.com la Racing Point avrebbe sostenuto un crash-test per omologare una nuova specifica di scocca, attorno alla quale è stata rivista ogni componente della vettura.

Nel weekend di Hockenheim è atteso il nuovo retrotreno, compreso di inedita veste aerodinamica posteriore, mentre le novità previste per la zona anteriore (sospensione, muso, bargeboard e ala) slitteranno al successivo Gran Premio d’Ungheria, concedendo una settimana in più di tempo al reparto produzione.

Lo sforzo tecnico è stato notevole, e per la prima volta la squadra ha potuto operare su un corposo sviluppo (che di fatto ha partorito una nuova vettura) senza l’assillo del budget.

Ora però arriva il tempo dell’esame in pista, e sarà un passaggio cruciale per la Racing Point. La squadra è in stand-by su molti fronti, compresi quello dei rapporti con la Mercedes, che spinge per poter tornare a considerare il team come un partner in cui poter piazzare uno dei suoi giovani piloti.

Stroll sr. ha preso tempo, in attesa di vedere cosa dirà la pista e quali saranno gli obiettivi a cui puntare nella seconda metà di stagione. Tutto il resto arriverà di conseguenza...

Articolo successivo
Incredibile Mercedes: omologato un nuovo telaio della W10!

Articolo precedente

Incredibile Mercedes: omologato un nuovo telaio della W10!

Articolo successivo

Haas: a Hockenheim Magnussen avrà un nuovo pacchetto aerodinamico

Haas: a Hockenheim Magnussen avrà un nuovo pacchetto aerodinamico
Carica i commenti