Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
72 giorni

Racing Point convinta: al 99% Perez correrà al GP di Spagna

condividi
commenti
Racing Point convinta: al 99% Perez correrà al GP di Spagna
Di:

Il team principal della Racing Point, Ottmar Szafnauer, pensa che Sergio tornerà titolare della RP20 in questo weekend al Montmelo. Hulkenberg, però, rimane in pre-allarme per sostituire ancora il messicano.

Racing Point continua a spingere per il ritorno di Sergio Perez al volante della RP20 sebbene il messicano sia stato trovato positivo al COVID-19 poco più di una settimana fa.

Questo lo ha costretto a saltare sia il primo che il secondo appuntamento di Silverstone, con il team che, per ovviare alla sua assenza, ha riposto la sua fiducia in Nico Hulkenberg.

Sebbene il tedesco non abbia affatto sfigurato, i vertici della Racing Point continuano a provare a rimettere in macchina "Checo". Anche nel fine settimana appena trascorso il messicano è stato sottoposto a tampone e, com'era prevedibile, è stato trovato ancora positivo.

Eppure, stando a quanto affermato dal team principal della squadra di Silverstone, Ottmar Szafnauer, la squadra pensa di riaverlo titolare già in questo fine settimana al Montmelo, sede del Gran Premio di Spagna 2020.

"Sembra che la presenza del virus nel suo sistema stia andando via test dopo test", ha dichiarato il team principal della Racing Point, Ottma Szafnauer. "Checo ha fatto un altro tmpone sabato. Prevedo che quando arriverà il risultato sia già in fase negativa".

"Penso che quando arriveremo a Barcellona, Perez potrà tornare al volante della RP20. Per il momento è una previsione del futuro. Se ciò non accade, non crocefiggetemi, perché non posso prevederlo".

"Però posso dire che, guardando la presenza del virus nel suo corpo, se continua a sparire in questo modo, Sergio dovrebbe già essere a posto quando andremo a correre a Barcellona".

Szafnauer non è un indovino, certo. Ma si è sbilanciato non poco sul ritorno in macchina di Perez già in questo weekend, dando una percentuale che lascia ben poca immaginazione, né aperture a soluzioni differenti rispetto a quella prospettata dallo stesso boss del team.

"Ero sicuro al 99% che Hulkenberg sarebbe stato in macchina in entrambi gli appuntamenti a Silverstone e ora sono sicuro al 99% che Perez correrà al gran Premio di Spagna".

Detto ciò, nonostante le quasi certezze di Szafnauer, il team continuerà ad avere in Nico Hulkenberg il perfetto appoggio - per non chiamarlo rimpiazzo - qualora Perez dovesse risultate positivo anche al prossimo tampone, che gli precluderebbe la possibilità di essere al via del GP di Spagna.

Nico ha fatto vedere di essere pronto a correre, di non essere affatto arrugginito e di avere capacità d'apprendimento molto rapide. In una settimana è arrivato a raggiungere e superare le prestazioni di Lance Stroll, sebbene il risultato in gara dica una cosa differente a causa di una terza sosta inattesa che ha fatto perdere a Hulk un meritato quinto posto.

"La verità è che non conosco ancora il quadro completo della situazione. Capiremo di più quando ci avvicineremo al fine settimana di gara. Immagino che dovrò essere presente, perché se Checo non dovesse essere in grado di correre, lo farò io. Penso che sapremo qualcosa di più giovedì pomeriggio", ha affermato l'ex pilota della Renault.

Report F1: Mercedes superba o si riapre la corsa al mondiale?

Articolo precedente

Report F1: Mercedes superba o si riapre la corsa al mondiale?

Articolo successivo

Mercedes: scoperta l'ala posteriore che flette sulla W11!

Mercedes: scoperta l'ala posteriore che flette sulla W11!
Carica i commenti