Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
100 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
108 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
153 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
181 giorni
02 set
Prossimo evento tra
188 giorni
09 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
223 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
280 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
289 giorni

Portimao: dimezzato il pubblico in pista causa COVID-19

Gli organizzatori del GP di Portimao sono stati costretti a dimezzare il numero di spettatori in pista a causa delle nuove restrizioni introdotte dal governo per ridurre i contagi da COVID-19.

condividi
commenti
Portimao: dimezzato il pubblico in pista causa COVID-19

Il Portogallo tornerà ad ospitare un gran premio di Formula 1 dopo un’attesa lunga ben 24 anni e sarà l’Algarve International Circuit a vedere sfrecciare le vetture della massima categoria dopo che il tracciato di Portimao è stato inserito nel nuovo calendario della F1 stravolto dalla pandemia.

Originariamente gli organizzatori del GP del Portogallo avevano previsto di far accedere al circuito quotidianamente un numero massimo di 50.000 spettatori in ogni giorno del weekend di gara, ma la nuova ondata di COVID-19 ha stravolto i piani.

Il governo portoghese ha annunciato nuove restrizioni ed i responsabili del circuito si sono dovuti adeguare praticamente dimezzando il pubblico consentito quotidianamente sino a scendere a quota 27.500 persone.

Per la gara sono stati venduti 46.000 biglietti, ma tutti coloro che non avevano acquistato un posto nelle tribune dedicate sono stati tagliati.

“Come sapete il Portogallo ha introdotto nuove regole per combattere l’incremento di casi da COVID-19 della scorsa settimana, ed il governo ha stabilito una serie di misure restrittive aggiuntive applicate sull’intero territorio nazionale” recita una nota degli organizzatori.

“Come conseguenza di queste nuove misure, le autorità sanitarie e amministrative hanno anche stabilito nuovi limiti e divieti per quanto riguarda la presenza del pubblico presente al Gran Premio del Portogallo, vale a dire un'ulteriore diminuzione del numero totale di spettatori ammessi”.

I responsabili del tracciato di Portimao hanno confermato che, su richiesta, offriranno ai tifosi un rimborso completo dei biglietti e che si sta lavorando a "diverse soluzioni" per quelli che arriveranno in circuito.

“Ci piacerebbe molto che il momento attuale fosse diverso, ma dobbiamo adattarci alle situazioni man mano che ci si presentano e risolverle entro le nostre possibilità”.

La settimana scorsa il governo portoghese ha posto un limite di cinque persone riunite negli spazi pubblici, mentre adesso si vuole rendere obbligatorie le mascherine all’aperto. La scorsa settimana il Portogallo ha registrato un nuovo record di 2.608 casi di COVID-19 in un solo giorno e nell’ultima settimana ha purtroppo contato 100 decessi.

Stroll svela: "Ho avuto il COVID, ma a Portimao corro!"

Articolo precedente

Stroll svela: "Ho avuto il COVID, ma a Portimao corro!"

Articolo successivo

Wolff: "Il team Mercedes F1 non si rinominerà in AMG"

Wolff: "Il team Mercedes F1 non si rinominerà in AMG"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Portogallo
Autore Luke Smith