Porsche ha confermato di essere interessata a entrare in F.1!

condividi
commenti
Porsche ha confermato di essere interessata a entrare in F.1!
Di:
Tradotto da: Giacomo Rauli
5 set 2017, 09:01

Il direttore finanziario di Porsche ha confermato a Monza che la Casa di Stoccarda sta seriamente considerando di rientrare in Formula 1 come fornitrice di motori dopo le proposte riguardo le regole da applicare dal 2021.

Lutz Meschke, vice presidente del consiglio direttivo e membro del Consiglio d'amministrazione per le finanze di Porsche ha incontrato Ross Brawn e gli altri boss dei team che militano attualmente in Formula 1. L'obiettivo della Casa di Stoccarda è chiaro: c'è infatti l'intenzione di rientrare nel Circus iridato come fornitrice di propulsori a partire dal 2021, quando entreranno in vigore nuove regole.

Seppure Porsche non sia coinvolta in F.1 dal 1991, ovvero dalla disastrosa partnership con il team Footwork, la Casa tedesca ha mantenuto il suo coinvolgimento commerciale con l'organizzazione di F.1 attraverso il campionato Supercup, pagando per avere un programma di supporto al Circus iridato.

L'opportunità della Formula 1 è arrivata dopo aver annunciato la chiusura del programma LMP1 nel Mondiale Endurance al termine di questa stagione, dopo aver notato l'insufficiente ritono in termini di immagine e soldi pur investendo nella categoria un budget molto vicino a quello che i team spendono per correre in Formula 1.

Porsche ha già preso un impegno con la Formula E. Entreranno infatti nella categoria dedicata alle monoposto totalmente elettriche dalla stagione 2019/2020, ma ha anche inviato alcuni rappresentanti ai recenti incontri svolti sui regolamenti riguardanti i motori di F.1 dal 2021.

Porsche è stata "stuzzicata" a entrare in F.1 dalla direzione che le regole future dovrebbero prendere. Questi dovrebbero avere tecnologie più semplici di quelle attualmente in utilizzo.

"La Formula 1 potrebbe essere uno dei posti giusti in cui approdare", ha dichiarato Meschke a Motorsport.com. "Come sapete, per noi ora la Formula E è molto importante. La F.1 è sempre un buon argomento a cui pensare. Penso che le discussioni a riguardo siano abbastanza buone per quanto riguarda i nuovi motori".

Chiedendogli se i piani attuali per un motore biturbo V6 con meno tecnologia potrebbe attirare Porsche in F.1, Meshke ha detto: "Assolitamente. Bisogna tagliare i costi in F.1 ed è un buon modo per raggiungere questo obiettivo.

Mesche, inoltre, ha confermato che "Le discussioni riguardano un nostro ingresso in F.1 come fornitore di motori". Dunque non ci sono programmi per formare un nuovo team.

Tra i partner possibili di Porsche ci potrebbe essere la Williams, che ha godfuto di un rapporto tecnico con la Casa tedesca, ma anche la Red Bull, che ha ampi collegamenti con il Gruppo Volkswagen.

Mclaren ha una storia importante con Porsche attraverso la collaborazione Tag dal 1983 al 1987, ma ora le fazioni sono concorrenti sul mercato Automotive.

La F.1 accoglierebbe Porsche a braccia aperte

Sean Bratches, direttore commerciale della F.1, ha affermato che i nuovi proprietari del Circus iridato sarebbero felici di avere Porsche a bordo dal 2021.

"Stiamo cercando di creare una piattaforma e l'ambiente ideale in cui più produttori di motori, Case e team vogliano avere intenzione di entrare in questo sport per avere un business convincente", ha dichiarato Bratches a Motorsport.com.

"L'arrivo di Porsche in F.1, in quanto a Casa con tanta storia alle spalle nelle corse, sarebbe molto apprezzato".

Articolo successivo
La Renault sceglie Sainz, la Williams offre una chance a Kubica?

Articolo precedente

La Renault sceglie Sainz, la Williams offre una chance a Kubica?

Articolo successivo

GP di Singapore: Ferrari e Red Bull avranno più Ultrasoft della Mercedes

GP di Singapore: Ferrari e Red Bull avranno più Ultrasoft della Mercedes
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper