Perez: "Si è rotto qualcosa sulla mia Sauber"

Il messicano è sicuro di aver sbattuto alla Piscina per un cedimento nella sospensione

Perez:
"Non abbiamo trovato delle prove nei dati della telemetria, ma guardando le immagini della mia camera car insieme agli uomini del team abbiamo convenuto che c'era un problema sulla macchina quando sono andato a sbattere e penso che questo fosse collegato al contatto che ho subito questa mattina". Sergio Perez domani sarà in fondo alla griglia dello schieramento del Gp di Monaco: ha urtato duramente le barriere della chicane della Piscina durante la Q1 della qualifica e il messicano è sicuro che l'incidente non sia frutto di un errore, ma di un cedimento meccanico. "Abbiamo cambiato quasi ogni componente della sospensione posteriore dopo la toccata di Maldonado nelle libere, ma non tutti i pezzi. E non abbiamo abbstanza sensori nei cinematismi per vedere cosa è successo. La macchina non era al 100%: quando sono uscito dal tunnel la monoposto aveva molto sottosterzo. Alla curva 13 sembrava tutto in ordine e poi nella 14 sono andato dritto. Quando si ha un problema in quel punto non si può fare altro che andare nel muro!". Perez condivide la decisione dei commissari sportivi che hanno deciso di comminare una penalità di dieci posizioni sulla griglia per Maldonado. "Non so cosa stesse facendo Pastor questa mattina - chiude Sergio - entrambi eravamo nel giro di rientro ma lui voleva andare più veloce e allora mi sono fatto da parte per lasciargli lo spazio per passare, ma mi ha preso la ruota posteriore sinistra chiudendo come se non ci fossi".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie