Pérez: "Le nuove regole daranno incertezza solo a Melbourne"

Sergio Pérez si è concesso ai microfoni di Motorsport.com, a pochi giorni dall'avvio del Mondiale di F.1. Il messicano ha parlato di più argomenti, ammettendo: "Il paragone tra noi e il Leicester è infattibile. In F.1 c'è meno fattore umano".

Pérez: "Le nuove regole daranno incertezza solo a Melbourne"
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India F1 visita il Luna Park
Sergio Perez, Sahara Force India
Sergio Perez, Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India
Sergio Perez, Sahara Force India F1
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09 and Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16
(L to R): Kevin Magnussen, Renault Sport F1 Team RS16 and Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09 lascia la pit lane
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM09
Sergio Perez, Sahara Force India

Il team Force India ha favorevolmente impressionato nelle due sessioni di test invernali a Barcellona e si affaccia al primo Gran Premio della stagione fiduciosa di poter cogliere subito punti importanti per il Mondiale Costruttori, sfruttando la buona affidabilità mostrata dalla VJM09. 

La nuova monoposto uscita dagli stabilimenti di Silverstone è un'evoluzione della VJM08 Spec B, che ha debuttato nella seconda parte della stagione passata. Sergio Pérez, che l'anno scorso ha preceduto il compagno di squadra Nico Hulkenberg nel mondiale Piloti, si è concesso ai microfoni di Motorsport.com. Il messicano ha parlato delle nuove regole vigenti in F.1, ma anche delle sue speranze per questo 2016.

Sergio, è pronto per l'avvio di questa nuova stagione di Formula 1?
"Alla curva uno ci sarà molta adrenalina, molta di più che in qualunque altra gara della stagione. Credo che le nuove regole potranno creare un po' d'incertezza nel corso della gara, non solo alla partenza. Quindi la corsa sarà molto interessante, così come il nuovo format delle Qualifiche".

Riguardo il nuovo format di Qualifiche, vi siete sentiti poco ascoltati a tal riguardo?
"Abbiamo dato il nostro punto di vista. Ora dobbiamo solo andare avanti con questo. Ho trovato strano ci abbiano chiamato per dare il nostro punto di vista, quando probabilmente chi di dovere aveva già preso una decisione a tal riguardo. In un certo senso è stato un po' strano, ma ora l'unica cosa che dobbiamo fare è andare avanti con questo sistema. Sono sicuro che sarà comunque abbastanza normale".

Che ne pensa delle nuove regole riguardo le gomme?
"Credo che le cose non cambieranno più di tanto. Si potrebbero vedere sorprese in Q1 o Q2, ma una volta che si entra nell'ultima fase, così come in gara, penso che le cose torneranno presto alla normalità. Dovrebbe essere tutto abbastanza semplice".

Force India può imitare quanto sta facendo in queste settimane il Leicester City in Premier League?
"Sfortunatamente credo sia difficile comparare la Formula 1 al calcio, perché nel football il fattore umano è maggiore e conta molto di più rispetto alla F.1. Nel nostro sport credo sia impossibile battere i team maggiori, ad esempio Mercedes. Ma potrebbero esserci delle possibilità in alcune circostanze in cui potremmo raggiungere la vittoria. Noi speriamo davvero di lottare per il podio. Al momento, però, siamo lontani da raggiungere questo obiettivo. Siamo molto vicini invece alle posizioni a cui aspiravamo nella seconda parte del mondiale scorso, dunque penso che potremmo avere un avvio di stagione interessante, magari lottando per i punti".

Cosa pensi riguardo Vijay Mallya?
"Vijay è una gran persona. Ha fatto molto per questo sport, non solo per il suo team. La F.1 ha bisogno di persone come lui. Certo, ha dovuto affrontare periodi difficili ma ha sempre il supporto del team. Noi speriamo di averlo presto con noi in circuito".

Cosa pensa riguardo le limitazioni delle comunicazioni radio?
"In F.1 ci sono i migliori piloti del mondo, direi. Dunque che questo non dovrebbe rappresentare un grosso problema. Credo che la prima gara sarà un po' un'avventura per noi, per tutti noi, ma dopo penso anche che tutto diverrà molto semplice".

E riguardo le informazioni che non potrete più sapere nel corso della gara?
"Una delle cose che ci mancherà di più è conoscere il consumo del carburante nel corso della gara. Riguardo a motore, gomme e freni abbiamo già abbastanza il controllo della situazione, anche senza i team radio. In passato usavamo le comunicazioni per sapere cosa stava succedendo in gara. Ora, invece, dovrai fare tutto da solo".

Queste regole potranno darvi più occasioni per salire sul podio?
"Tutte le nuove regole potranno darci qualche possibilità. Sono comunque piccoli cambiamenti. Dunque non mi aspetto assolutamente che il fine settimana di Melbourne sia così differente dagli anni passati".

Cosa pensa del nuovo metodo di partenza?
"Abbiamo fatto prove a tal riguardo nel corso dei test invernali a Barcellona. E' possibile fare errori se si rilascia nel modo non corretto la frizione. Per il pilota sarà un po' un'avventura all'inizio. Anche in questo caso, però, dopo la prima gara ci saranno più sorprese".

Si vede sul podio al termine della gara di Melbourne?
"Non sono così fiducioso riguardo questa possibilità. Come dicevo, ora siamo abbastanza lontani dal poter lottare per questo traguardo. Penso però che potremmo cogliere buoni punti per il campionato".

Ci sarà davanti in questo 2016?
"Mercedes, Ferrari e Williams credo siano abbastanza vicine tra loro. Anche Red Bull, Haas e Toro Rosso lo saranno, ma non con le prime tre. Nei test di Barcellona abbiamo fatto comunque qualche progresso, ma vedo comunque Red Bull e Toro Rosso abbastanza forti per questo inizio di stagione".

Avrete aggiornamenti a breve sulla VJM09?
"Credo i sì e penso proprio che saranno promettenti. E' chiaro che quando li proveremo in pista potrebbero dare responsi differenti. I test di Barcellona non sono andati come avrei voluto, ma sono fiducioso e spero di lottare per la Top Ten ià in Australia".

condividi
commenti
Anteprima: ecco l'Halo della Red Bull col parabrezza!
Articolo precedente

Anteprima: ecco l'Halo della Red Bull col parabrezza!

Articolo successivo

Ferrari nasconde un segreto nel retrotreno della SF16-H

Ferrari nasconde un segreto nel retrotreno della SF16-H
Carica i commenti