Perez in cerca del riscatto: "Punto al podio in Turchia"

Sergio Perez sta vivendo una seconda metà di stagione decisamente appannata e da Silverstone a Sochi ha raccolto appena 16 punti. Il messicano della Red Bull vuole riscattarsi già da questo weekend a Istanbul.

Perez in cerca del riscatto: "Punto al podio in Turchia"

Dopo aver affrontato una prima parte di stagione piuttosto brillante, condita dalla seconda vittoria in carriera arrivata in modo inatteso al termine del caotico GP di Baku, Sergio Perez ha affrontato una seconda metà di campionato a tinte opache.

Il pilota messicano ha iniziato a faticare a partire dal GP di Silverstone e dall’appuntamento inglese sino ad ora ha raccolto solamente 16 punti. Un risultato modesto che ha pesato in ottica Costruttori.

La Red Bull, infatti, è stata superata in classifica dalla Mercedes ed il team della Stella adesso conduce con un margine di 33 punti sulla scuderia di Milton Keynes.

Tra episodi sfortunati e performance in qualifica spesso al di sotto delle aspettative, la Red Bull ha pagato a caro prezzo l’apporto del messicano che attualmente occupa la quinta posizione in classifica, alle spalle di Lando Norris, con 120 punti.

Se si pensa che il suo compagno di team, Max Verstappen, ne ha più del doppio – 244,5 – si può comprendere quanto sia difficile il momento che sta attraversando Sergio.

Nonostante ciò, il pilota chiamato a sostituire Alex Albon si è detto certo di poter tornare ai livelli cui aveva abituato in passato e in Turchia vuole nuovamente assaporare lo champagne dal podio come già avvenuto nel 2020 quando chiuse in seconda posizione.

“Ho molta fiducia nella vettura e credo che ultimamente sono riuscito a mostrare un buon passo. Ad ogni modo sono consapevole di dover mettere tutto insieme per riuscire a portare la macchina nelle posizioni che merita e ottenere punti importanti per consentire al team di lottare per il titolo Costruttori”.

“Non vedo l’ora di affrontare le ultime sette gare della stagione e sono certo che la fortuna girerà dalla mia parte. Ci stiamo comportando bene in pista e questo fine settimana voglio tornare sul podio”.

Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B

Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

Perez è reduce da un fine settimana a Sochi decisamente complicato. In qualifica il messicano non è riuscito a fare meglio del nono tempo complice anche le mutevoli condizioni meteo, mentre in gara, a causa anche dell’acquazzone che improvvisamente si è abbattuto sul tracciato, Perez ha chiuso in una modesta nona piazza.

Che Sergio debba trovare un cambio di passo in questi ultimi sette appuntamenti stagionali è cosa nota non solo ai vertici della Red Bull, ma anche allo stesso Perez che all’Istanbul Park vuole tornare ad essere una pedina fondamentale non solo per la lotta nel campionato Costruttori, ma anche in quella per il titolo iridato tra Lewis Hamilton e Max Verstappen.

“Abbiamo lavorato duramente dopo la Russia per analizzare cosa ha funzionato e cosa, invece, non ha funzionato così da capire dove migliorare. Ho trascorso un po' più di tempo al simulare prima della Turchia e ci siamo preparati in maniera intensa per questo weekend”.

condividi
commenti
Motori F1 2026: ora si discute un KERS più potente a due stadi

Articolo precedente

Motori F1 2026: ora si discute un KERS più potente a due stadi

Articolo successivo

Ferrari: Sainz a Istanbul con la PU4, mentre Binotto salta la trasferta

Ferrari: Sainz a Istanbul con la PU4, mentre Binotto salta la trasferta
Carica i commenti