Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
29 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
101 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
108 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
153 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
181 giorni
02 set
Prossimo evento tra
188 giorni
09 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
223 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
280 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
289 giorni

Perez cambia motore: partirà in fondo ad Abu Dhabi

Sergio Perez subirà una penalità sulla griglia del Gran Premio di Abu Dhabi dopo che la Racing Point ha scelto di cambiare la sua power unit Mercedes per l'ultima gara stagionale.

condividi
commenti
Perez cambia motore: partirà in fondo ad Abu Dhabi

Il messicano aveva ammesso che il motore che lo ha portato alla vittoria nel GP di Sakhir dello scorso fine settimana si stava avvicinando alla fine della sua vita ed iniziava già ad accusare un calo di potenza.

Con la preoccupazione che il motore non avesse ancora un chilometraggio sufficiente a completare il weekend di Yas Marina, la Racing Point ha deciso di montare diversi elementi nuovi di zecca.

Il passaggio ad una nuova unità termica, ad un nuovo turbo e ad una nuova MGU-H spingerà il messicano al fondo della griglia.

Tuttavia, un motore nuovo permetterà a Perez di sfruttarlo al massimo del potenziale per tutto il weekend, non dovendo utilizzarlo più dopo domenica.

Leggi anche:

La situazione di Perez è una buona notizia per i rivali della McLaren, con la quale la Racing Point è ancora in lotta per il terzo posto nel Mondiale Costruttori.

La Racing Point al momento ha un margine di 10 punti, ma dovrà provare a portare entrambe le monoposto a punti se vuole vivere serenamente questo gran finale.

Bisogna ricordare però che Perez è appunto reduce da una rimonta clamorosa, visto che a Sakhir ha vinto dopo essere ripartito dal fondo del gruppo in seguito ad un contatto con Charles Leclerc nel corso del primo giro. L'idea di una gara d'attacco, dunque, non sembra spaventare troppo "Checo".

Perez non è il solo ad aver montato dei nuovi elementi sulla sua vettura. Anche Kevin Magnussen avrà alcune componenti nuove nella sua ultima gara con la Haas. Il danese avrà una nuova batteria ed una nuova centralina. Sostituzioni che lo porteranno sull'ultima fila dello schieramento.

Mick Schumacher: la teoria del "diesel" varrà anche in F1?

Articolo precedente

Mick Schumacher: la teoria del "diesel" varrà anche in F1?

Articolo successivo

F1: Haas non riuscirà a realizzare un ultimo test per Grosjean

F1: Haas non riuscirà a realizzare un ultimo test per Grosjean
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Piloti Sergio Pérez Mendoza
Autore Jonathan Noble