Perché Stroll farà di tutto per portare al titolo Aston Martin
Prime
Formula 1 Commento

Perché Stroll farà di tutto per portare al titolo Aston Martin

Di:

La trasformazione dalla modesta Racing Point alla potenza Aston Martin è in pieno svolgimento. Lo è sotto la guida di Lawrence Stroll, il quale ha un solo obiettivo: diventare campione del mondo in F1.

Le ambizioni dei proprietari precedenti del team che attualmente è denominato Aston Martin Racing sono state sempre piuttosto basse nelle prime stagioni. In pochi sono riusciti a immettere le risorse che Lawrence Stroll ha garantito alla struttura di Silverstone, andando all'attacco immediatamente.

Dopo un 2020 in cui l'allora Racing Point ha assunto la denominazione di "Mercedes Rosa", portando a casa addirittura la vittoria di un gran premio a Sakhir, i vertici della squadra britannica hanno attaccato in maniera pesante il mercato degli ingegneri con il preciso intento di fare enormi passi avanti anche in vista del cambio regolamentare che avverrà all'inizio del 2022.

condividi
commenti

Verstappen: "Fortunati con la pioggia? No, opportunisti!"

Il pilota olandese è riuscito a conquistare il secondo gradino del podio grazie all'arrivo della pioggia nel finale, ma ha sottolineato che oggi più che di fortuna si debba parlare di una grande chiamata del muretto.

Sainz: "La pioggia è arrivata quando stavo finendo le gomme"

Dopo un ottima partenza, che gli aveva permesso di fare anche qualche giro al comando, il ferrarista aveva visto la sua gara complicarsi a causa del graining, che l'ha obbligato ad anticipare il passaggio alle gomme dure. Tuttavia, l'arrivo della pioggia ha "salvato" il suo terzo podio stagionale.

Hamilton: "Senza la pioggia non avrei mai passato Norris"

Il sette volte campione del mondo è riuscito finalmente a conquistare la vittoria numero 100 in F1, ma ha ammesso che senza l'arrivo della pioggia sarebbe stato impossibile superare Norris.

Hamilton zar a Sochi: 100esima vittoria, ma Verstappen è secondo!

Lewis vince il GP della Russia nel finale thrilling dovuto alla pioggia: l'inglese centra la 100esima affermazione in F1 cogliendo un risultato storico che lo riporta in testa al mondiale piloti. Norris non rispetta l'ordine di squadra mentre era in testa e finisce largo con le slick. Verstappen così coglie un jolly grazie al secondon posto dell'olandese. La Ferrari si accontenta del terzo posto di Sainz, dopo aver condotto la gara per 13 giri.

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

LIVE Formula 1, Gran Premio di Russia: Gara

Seguite LIVE con Motorsport.com il Gran Premio di Russia, 15esimo appuntamento della Formula 1 2021 sul circuito di Sochi.

Alfa Romeo: Giovinazzi sostituisce il cambio della C41

La verifica dei dati effettuata dai tecnici Ferrari ha rivelato che ci poteva essere un'anomalia nella trasmissione della C41 del pilota italiano, per cui in accordo con lo staff di Hinwil è stata decisa la sostituzione precuazionale del cambio. Antonio partirà 16esimo.

Red Bull: Verstappen cerca la rimonta con una RB16B estrema

La squadra di Milton Keynes ha chiesto al pilota leader del mondiale di osare un assetto aerodinamico particolarmente scarico su una pista come quella di Sochi che richiede invece la massima downforce. Ecco le differenze che si notano sulla RB16B di Max nel confronto con Sergio Perez che ha scelto una configurazione più adatta al tracciato russo. E' stato un azzardo o una scelta coraggiosa?

Alfa Romeo resta in F1: rinnovata la partnership con Sauber

Articolo precedente

Alfa Romeo resta in F1: rinnovata la partnership con Sauber

Articolo successivo

Da un sondaggio emergono le richieste per la F1 del futuro

Da un sondaggio emergono le richieste per la F1 del futuro
Carica i commenti