Motorsport.com's Prime content
Topic

Motorsport.com's Prime content

Perché il GP di Monaco merita il suo posto in Formula 1
Prime
Formula 1 Commento

Perché il GP di Monaco merita il suo posto in Formula 1

Di:
, NobleF1

Lo scorso Gran Premio di Monaco è stato avaro di duelli in pista, ma nonostante le poche emozioni l'evento del Principato merita di restare in calendario per via delle numerose sfide che comporta a piloti e team.

Il Gran Premio di Monaco è noto per non offrire mai una gara divertente. La pista stretta e tortuosa, le attuali auto larghe, pesanti, sensibili all'aerodinamica e i pneumatici critici da gestire sono una combinazione perfetta per ottenere un trenino di piloti che si inseguono per due ore in un pomeriggio di domenica.

Ogni anno (salvo rare eccezioni) assistiamo ad una processione e ogni anno si ripropongono le domande se Monaco meriti o meno il suo slot nel calendario. I critici sostengono che la F1 farebbe molto meglio a correre in circuiti più favorevoli allo spettacolo.

condividi
commenti

F1: la Williams scarica Ticktum con effetto immediato

Il due volte vincitore di Macao, entrato nello storico team britannico nel 2020 con il ruolo di pilota di sviluppo, è stato scaricato con effetto immediato dalla scuderia inglese.

Hamilton si lamenta di Alonso, Brawn lo difende: “Manovre pulite”

Ross Brawn crede che le manovre difensive ‘dure’ di Fernando Alonso in Ungheria fossero pulite a dispetto delle lamentele scaturite da Lewis Hamilton e che abbiano resto la battaglia di Formula 1 brillante.

Verstappen: ecco la foto che svela i danni sulla Red Bull

Tramite una foto condivisa sul profilo Instagram della Formula 1 si è potuto notare come tutta la zona destra dei deviatori di flusso della Red Bull di Verstappen sia stata distrutta nel contatto provocato da Bottas.

Ferrari, oltre il danno la beffa: il motore di Leclerc è KO!

Gli uomini del Cavallino hanno annunciato che le verifiche effettuate sulla monoposto a Maranello hanno evidenziato un danno irreparabile sul motore del monegasco dopo l'incidente in Ungheria con Stroll. Molto probabilmente quindi Charles dovrà montare una quarta ICE e finire in penalità nella parte finale della stagione.

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello Prime

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello

Vettel è stato squalificato dal GP d'Ungheria per non aver avuto il litro necessario nel serbatoio a fine gara. Aston Martin medita il ricorso puntando il dito contro le pompe d'aspirazione del carburante usate in verifica. Ecco cos'è successo nel weekend e cosa potrà succedere nelle prossime ore...

Masi spiega le reprimende per le T-Shirt sull'inno

Il direttore di gara Michael Masi ha chiarito perché quattro piloti hanno ricevuto delle reprimende per aver indossato delle T-shirt durante la cerimonia dell'inno nazionale prima del GP d'Ungheria.

Horner: "Dopo il crash, Max aveva meno downforce di Schumacher"

Christian Horner ha quantificato i danni alla RB16B di Verstappen dopo l'incidente alla prima curva del GP di Ungheria innescato da un errore di valutazione di Valtteri Bottas in staccata.

Pourchaire: assaggio di F1 con l'Alfa Romeo ai test Pirelli

Il pilota francese, membro del programma Sauber, compirà i primi giri al volante di una Formula 1 nel corso della due giorni di test che si terrà sul tracciato dell'Hungaroring martedì 3 e mercoledì 4 agosto.

Hamilton: "Guerra psicologica? Infantile, non me ne frega nulla"

Articolo precedente

Hamilton: "Guerra psicologica? Infantile, non me ne frega nulla"

Articolo successivo

Vasseur: "Giovinazzi pilota di punta per il dopo Raikkonen"

Vasseur: "Giovinazzi pilota di punta per il dopo Raikkonen"
Carica i commenti