Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
55 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
83 giorni

Paul Ricard, Libere 3: Mercedes davanti, ma le Ferrari ora sono più vicine

condividi
commenti
Paul Ricard, Libere 3: Mercedes davanti, ma le Ferrari ora sono più vicine
Di:

Bottas si conferma il più veloce nella terza sessione di prove libere del GP di Francia, seguito da Hamilton staccato di 10 millesimi. Leclerc con la Ferrari è a quattro decimi dalle frecce d'argento, ma patisce ancora il terzo settore. Vettel, quarto, è solo a 28 millesimi dal compagno di team.

Valtteri Bottas è un rullo compressore nel GP di Francia. Il finlandese continua a dettare legge anche nella terza sessione di prove libere al Paul Ricard: con il tempo di 1'30"159 è arrivato a 130 millesimi dal record della pista con gli pneumatici soft che hanno sofferto molto meno il graining di ieri, ora che il tracciato si sta gommando.

Bottas ha ottenuto la sua prestazione prima degli altri top driver, ma Lewis Hamilton è arrivato ad appena 41 millesimi di secondo dal compagno di squadra con 1'30"200. Le W10 hanno confermato una netta superiorità nel terzo settore, quello più guidato che somiglia un po' al tratto finale di Barcellona, e anche se pagano oltre 10 km/h nelle velocità massime nel confronto con le Rosse.

La Ferrari ha fatto un salto in avanti riducendo il gap dalle frecce d'argento: ieri Charles Leclerc era a oltre sei decimi, mentre oggi il monegasco con 1'30"605 ha limato almeno un paio di decimi, segno che la scrematura delle soluzioni portate al Castellet ha dato i suoi frutti insieme al lavoro di analisi e messa a punto svolto a Maranello dal remote garage e dal simulatore.

Leggi anche:

Promosse le ali nuove e la brake duct, bocciato il fondo: la SF90 su una pista che è a favore della Mercedes cerca di limitare i danni, potendo in qualifica cercare la massima potenza, con un incremento che dovrebbe essere maggiore di quello delle W10.

Sebastian Vettel è quarto a 28 millesimi dal giovane monegasco, segno che anche il tedesco è arrivato vicino al limite della Rossa con 1'30"633: il quattro volte campione del mondo a metà turno ha chiesto la sostituzione del sedile perché non si sentiva a suo agio.

Le Red Bull con la nuova specifica del motore Honda hanno deluso per la prestazione non per la posizione nella tabella dei tempi: Max Verstappen è quinto con la RB15 con 1'31"538. Il distacco dalla vetta di 1"3 è davvero pesante, tanto più che Pierre Gasly è arrivato a un niente dall'olandese, segno che Max può trovare ancora qualcosa in qualifica.

Eccellente la prestazione di Nando Norris che ha portato la McLaren in settima piazza precedendo la Renault di Daniel Ricciardo che dispone della power unit Spec B e il compagno di squadra Carlos Sainz. La top 10 è completata da Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo in ripresa, visto che anche Antonio Giovinazzi è arrivato a un buon 12esimo posto.

Nico Hulkenberg è 11esimo con la seconda R.S.19, mentre Alexnder Albon è 13esimo con la migliore Toro Rosso, visto Daniil Kvyat è solo 17esimo. Male le due Haas con Romain Grosjean 14esimo e Kevin Magnussen 15esimo. In difficoltà anche le Racing Point.

Da segnalare il problema di motore Mercedes sulla Williams di George Russell: la power unit Phase 2 di Brixworth dimostra oggettivi problemi di affidabilità e, forse, impone una riduzione del boost in qualifica per non avere guai...

Cla Pilota Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Finland Valtteri Bottas 18 1'30.159     233.267
2 United Kingdom Lewis Hamilton 15 1'30.200 0.041 0.041 233.161
3 Monaco Charles Leclerc 15 1'30.605 0.446 0.405 232.119
4 Germany Sebastian Vettel 13 1'30.633 0.474 0.028 232.047
5 Netherlands Max Verstappen 11 1'31.538 1.379 0.905 229.753
6 France Pierre Gasly 14 1'31.599 1.440 0.061 229.600
7 United Kingdom Lando Norris 14 1'31.654 1.495 0.055 229.462
8 Australia Daniel Ricciardo 12 1'31.802 1.643 0.148 229.093
9 Spain Carlos Sainz Jr. 14 1'31.887 1.728 0.085 228.881
10 Finland Kimi Raikkonen 16 1'31.943 1.784 0.056 228.741
11 Germany Nico Hulkenberg 15 1'32.023 1.864 0.080 228.542
12 Italy Antonio Giovinazzi 15 1'32.171 2.012 0.148 228.175
13 Thailand Alexander Albon 16 1'32.178 2.019 0.007 228.158
14 France Romain Grosjean 15 1'32.385 2.226 0.207 227.647
15 Denmark Kevin Magnussen 13 1'32.400 2.241 0.015 227.610
16 Mexico Sergio Perez 15 1'32.491 2.332 0.091 227.386
17 Russian Federation Daniil Kvyat 22 1'32.540 2.381 0.049 227.266
18 Canada Lance Stroll 14 1'32.678 2.519 0.138 226.927
19 Poland Robert Kubica 21 1'33.902 3.743 1.224 223.969
20 United Kingdom George Russell 4 1'39.987 9.828 6.085 210.339

 

Ferrari: ecco cosa insegna il caso Vettel. E' ora di cambiare i regolamenti?

Articolo precedente

Ferrari: ecco cosa insegna il caso Vettel. E' ora di cambiare i regolamenti?

Articolo successivo

Ferrari: il disco anteriore è stato scavato per migliorare l'avantreno della SF90

Ferrari: il disco anteriore è stato scavato per migliorare l'avantreno della SF90
Carica i commenti