Patto della Concordia: la McLaren è il primo team a firmare

La McLaren è la prima squadra di Formula 1 ad aver confermato ufficialmente di aver firmato il nuovo Patto della Concordia per le stagioni dal 2021 al 2025.

Patto della Concordia: la McLaren è il primo team a firmare

La scadenza per la firma anticipata, che dà diritto ad un bonus finanziario alle squadre, è stata posticipata a questa settimana, dopo alcuni scontri legali dell'ultimo minuto. Il termine ultimo per la firma, senza il bonus, è alla fine di questo mese.

Insieme alla Ferrari, la McLaren aveva chiarito diverse settimane fa di essere soddisfatta dei progressi fatti su questo fronte e di essere pronta a firmare, mentre altre squadre - su tutte la Mercedes - hanno espresso una certa insoddisfazione. Tuttavia, si prevede che tutte le squadre firmeranno questa settimana.

Con un comunicato, la squadra di Woking ha detto: "McLaren Racing ha confermato questa mattina di essere diventata firmataria del nuovo Patto della Concordia che governerà la F1 fino al 2025, riaffermando l'impegno a lungo termine del team".

Il CEO Zak Brown ha sottolineato che li nuovo accordo rappresenta un passo avanti sia dal punto di vista finanziario che politico.

"La F1 ha fatto un altro importante passo avanti sulla strada verso un futuro sostenibile e forte con questo nuovo accordo" ha detto Brown.

"Questo è l'accordo giusto al momento giusto per la F1, i suoi proprietari, le squadre e soprattutto i tifosi".

"Una sport più equo è migliore per tutti: un maggior equilibrio nella ripartizione dei ricavi tra tutte le squadre e una governance più chiara e semplice, che tagli gli interessi acquisiti e mette lo sport al primo posto".

"Questo accordo non farà altro che rendere i costruttori di F1 collettivamente più forti nel lungo periodo".

"Il nuovo accordo si basa sul grande lavoro che la F1, la FIA e tutte le squadre hanno svolto negli ultimi mesi sul futuro regolamento finanziario, tecnico e sportivo".

"Tutti hanno dovuto cedere qualcosa per ottenere un risultato più grande, che sarà una F1 più competitiva, emozionante e fiorente per le generazioni future, che a sua volta assicura uno sport sano sia per i partecipanti che per i tifosi".

Una volta che il Patto della Concordia sarà firmato da tutte le parti in causa, entrerà in vigore la nuova struttura di governance che snellirà il processo decisionale, con l'unanimità delle 10 squadre che non sarà più un requisito fondamentale per eventuali modifiche tardive alle regole.

condividi
commenti
F1: quattro team rinunciano ai test a Portimao

Articolo precedente

F1: quattro team rinunciano ai test a Portimao

Articolo successivo

Monza: tifosi virtualmente in tribuna per beneficenza

Monza: tifosi virtualmente in tribuna per beneficenza
Carica i commenti