Norris sesto e Sainz ottavo di rimonta: McLaren sempre più quarta forza in F1

condividi
commenti
Norris sesto e Sainz ottavo di rimonta: McLaren sempre più quarta forza in F1
Di:
1 lug 2019, 07:55

Al Red Bull Ring Lando ha lottato anche con vetture più prestazionali della MCL34, mentre Sainz è riuscito a rimontare dalla 19esima sino all'ottava piazza dopo una grande gara. Ora McLaren è a +20 sulla Renault.

Ora è un dato di fatto acclarato: McLaren è attualmente la quarta forza del mondiale 2019 di Formula 1. Il Gran Premio d'Austria andato in scena ieri al Red Bull Ring non ha fatto altro che confermare questo assunto. Lando Norris ha chiuso al sesto posto, ossia dietro 5 dei 6 piloti che corrono per i 3 top team e davanti a Pierre Gasly, con la seconda Red Bull. Carlos Sainz, invece, si è reso protagonista di una rimonta stupenda, che lo ha portato dal fondo della griglia sino all'ottavo posto.

Un doppio arrivo a punti che rende ancora più solida la quarta posizione nel Mondiale Costruttori. Ora il team diretto da Andreas Seidl è salito a 52 punti grazie ai 12 complessivi portati a casa da Norris e Sainz al Red Bull Ring, staccando di 20 lunghezze la Renault e 30 l'Alfa Romeo Racing.

Lando Norris ha replicato il suo miglior risultato in Formula 1, il sesto posto, che aveva già ottenuto in Bahrain, sede della seconda gara della stagione, portando a casa 8 punti. La gara del talento britannico è stata di livello, perché passata sempre a lottare con i grandi protagonisti della Top 10. Addirittura, in alcuni momenti, ha dovuto vedersela con piloti del calibro di Lewis Hamilton, Max Verstappen e Kimi Raikkonen. 

Leggi anche:

"Questa volta sono partito bene", ha dichiarato Lando, pur avendo perso due posizioni al via nei confronti di Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen. Poi Lando, dopo qualche giro, è riuscito ad avere la meglio nei confronti del finlandese dell'Alfa Romeo, tornando a guadagnare una posizione.

"E' stato davvero un peccato non essere riuscito a rimanere per qualche giro davanti a Lewis, perché lui era molto veloce sui rettilinei e cercare di seguirlo è stato frustrante. Ma penso che sia stato meglio evitare di fare cose stupide in partenza. Ho perso un paio di posizioni, ma ho preferito essere cauto e per una buona ragione. Sapevo che se avessi voluto spingere, e avevo bisogno di farlo, sarei riuscito a guadagnare posizioni".

 

Norris ha anche fatto sapere di aver imparato molto dai giri compiuti vicino a Max Verstappen: "Max ha fatto una gran fatica a passarmi all'inizio, ma poi lui è andato a vincere, dunque abbiamo potuto vedere il passo gara che aveva. Rimane il fatto che abbia davvero faticato a passarmi".

"E' stato bello riuscire a lottare con lui, perché abbiamo potuto vedere dove riusciva a guadagnare su di noi e dove invece non siamo poi così lontani da loro. Abbiamo lottato per un po' con piloti più veloci di noi, ma è dove vogliamo essere, dunque dovremo lottare duramente per fare di tutto e lottare con loro".

Bella rimonta di Sainz

Carlos Sainz ha dato un'ulteriore prova dei progressi delle monoposto di Woking fatti negli ultimi mesi attraverso una rimonta a dir poco notevole, che lo ha portato dalla 19esima posizione di partenza sino all'ottavo posto finale. Solo un cedimento sull'ala anteriore - dovuto a un passaggio sul cordolo troppo vivace - ha rallentato l'ascesa dello spagnolo.

"Sabato ero davvero depresso. Non sapevo perché ero andato incontro a un giorno così brutto e non vedevo l'ora che finisse. Invece domenica è stata completamente un'altra storia. Avevamo davvero un grande passo. Sin dalla partenza ho cercato di gestire le gomme per arrivare al giusto delta per l'ultimo stint di gara. A un certo punto, cambiate le gomme, la macchina ha iniziato ad andare sempre meglio, anche per quanto riguarda il degrado delle gomme".

"Nel secondo stint sono stato davvero molto veloce. A un certo punto ho fatto addirittura il giro più veloce della gara e dal quel momento ho iniziato a fare un sorpasso al giro, passando tutti i piloti di centro classifica. Sono arrivato dietro a Gasly e Lando, avendo la possibilità di dare la caccia anche a loro".

A quel punto, però, Sainz ha commesso un piccolo errore, rovinando l'ala anteriore. "Non so cosa sia successo, forse sono passato su uno dei quei cordoli strani e ho perso bilanciamento aerodinamico sulla macchina proprio quando ero arrivato a meno di 3" da Gasly. Ho perso un flap intero e ho dovuto cercare di portare a casa l'ottava posizione. A dire il vero l'ho quasi persa, perché Raikkonen si era riavvicinato molto a me. Fortunatamente il mio passo era buono".

Scorrimento
Lista

Lando Norris, McLaren MCL34

Lando Norris, McLaren MCL34
1/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Lando Norris, McLaren MCL34, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto delle auto all'inizio della gara

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Lando Norris, McLaren MCL34, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto delle auto all'inizio della gara
2/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren, sulla griglia

Carlos Sainz Jr., McLaren, sulla griglia
3/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
4/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lance Stroll, Racing Point RP19, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Lance Stroll, Racing Point RP19, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
5/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, lotta con Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, lotta con Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
6/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
7/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
8/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
9/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
10/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Lando Norris, McLaren MCL34, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Lando Norris, McLaren MCL34, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
11/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
12/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren

Lando Norris, McLaren
13/26

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Giovani fan incontrano Lando Norris, McLaren

Giovani fan incontrano Lando Norris, McLaren
14/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alexander Albon, Toro Rosso STR14, precede Lando Norris, McLaren MCL34

Alexander Albon, Toro Rosso STR14, precede Lando Norris, McLaren MCL34
15/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Lance Stroll, Racing Point RP19, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Lance Stroll, Racing Point RP19, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
16/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
17/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
18/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90 precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Lando Norris, McLaren MCL34, alla partenza della gara

Charles Leclerc, Ferrari SF90 precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Lando Norris, McLaren MCL34, alla partenza della gara
19/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
20/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34 pit stop

Lando Norris, McLaren MCL34 pit stop
21/26

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
22/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren sulla griglia

Carlos Sainz Jr., McLaren sulla griglia
23/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren

Carlos Sainz Jr., McLaren
24/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing, e Carlos Sainz Jr., McLaren, alla parata dei piloti

Pierre Gasly, Red Bull Racing, e Carlos Sainz Jr., McLaren, alla parata dei piloti
25/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, sulla griglia

Lando Norris, McLaren, sulla griglia
26/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Articolo successivo
Fotogallery F1: tutto lo spettacolo del GP d'Austria 2019

Articolo precedente

Fotogallery F1: tutto lo spettacolo del GP d'Austria 2019

Articolo successivo

FIA: ecco perché la decisione su Verstappen-Leclerc è arrivata così tardi

FIA: ecco perché la decisione su Verstappen-Leclerc è arrivata così tardi
Carica i commenti