Norris: “Sainz è uno dei migliori piloti in Formula 1”

Lando Norris ritiene che molte persone si stiano rendendo conto di cosa sia in grado di fare Carlos Sainz, suo ex compagno di squadra in McLaren, da quando è arrivato in Ferrari.

Norris: “Sainz è uno dei migliori piloti in Formula 1”

Lando Norris ha trascorso due stagioni insieme a Carlos Sainz nel team McLaren, prima che lo spagnolo andasse in Ferrari nel 2021, dove adesso è compagno di squadra di Charles Leclerc. Lo scorso anno, il pilota di Madrid ha disputato la sua miglior stagione di sempre in Formula 1, conquistando quattro podi e chiudendo il campionato in quinta posizione nella classifica generale, davanti a Norris e Leclerc, sesto e settimo rispettivamente. Le prestazioni di Sainz hanno spinto la Ferrari ad avviare già dei colloqui per estendere il suo contratto anche oltre la scadenza, prevista per la fine del 2022.

Anche Norris ha disputato un 2021 fruttifero, conquistando la sua prima pole di sempre in Russia e sfiorando la vittoria. È salito sul podio quattro volte, compresa la seconda posizione di Monza. Parlando dei suoi progressi durante la sua terza stagione in Formula 1, il pilota McLaren ha affermato che il passo avanti fatto nel suo secondo anno, il 2020, è stato forse meno scontato vedendo anche le prestazioni di Sainz.  

“Penso che la mia seconda stagione sia stata buona”, ha dichiarato Norris a Motorsport.com. “Penso che Carlos sia uno dei migliori piloti in Formula 1. Inoltre non mi ha fatto fare bella figura, perché è un pilota estremamente forte e ha fatto un grande lavoro, ad essere onesti. Penso di essere stato messo un po’ in ombra da lui, perché ha svolto un lavoro eccezionale. Quest’anno io credo di aver fatto quel passo in avanti che sarebbe stato lo stesso o forse meglio rispetto a lui”.

Carlos Sainz Jr., Ferrari, 3a posizione, solleva il suo trofeo

Carlos Sainz Jr., Ferrari, 3a posizione, solleva il suo trofeo

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

Norris ha attribuito la sua progressione a una combinazione di fattori degli anni passati, così come il miglioramento della macchina che gli ha dato maggiore fiducia quando si trattava di guidare al limite. Il britannico ha anche parlato del suo attuale compagno di squadra, Daniel Ricciardo, ritenendo che anche lui lo abbia aiutato a fare quel passo in avanti, dandogli la motivazione di provarci e di mettersi alla prova contro un vincente.

Il pilota McLaren ha pensato che la storia fosse simile a quella di Sainz quando in Ferrari si è ritrovato accanto a Leclerc, ampiamente definito come futuro campione del mondo di Formula 1. Norris ha affermato: “Ho sempre avuto la motivazione di voler battere Carlos. Allo stesso tempo, con Daniel, non mi sono sentito nervoso in alcun modo quando è arrivato”.

“Molte persone pensano che invece mi fossi sentito nervoso, perché ha vinto più di una gara e ha ottenuto dei podi in Formula 1. Tutti sappiamo cosa è in grado di fare Daniel, perché ha corso con una macchina con cui ha vinto gare. Mentre con Carlos, nessuno sapeva cosa potesse fare, perché è stato in Toro Rosso, Renault e McLaren. Ma da quando si è confrontato direttamente con Charles e lo ha battuto spesso, sempre più persone si stanno rendendo conto di cosa è in grado di fare e di che tipo di pilota è”.

condividi
commenti
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max
Articolo precedente

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Articolo successivo

F1 | Anteprima McLaren MCL36: airbox più tondo e pance basse

F1 | Anteprima McLaren MCL36: airbox più tondo e pance basse
Carica i commenti