Norris: "Russell? Ha debuttato sulla pista più semplice"

Il pilota della McLaren non ha voluto sminuire quanto fatto da Russell,, ma ha sottolineato come quella di Sakhir sia la pista più semplice per debuttare su una vettura sconosciuta.

Norris: "Russell? Ha debuttato sulla pista più semplice"

Nel sabato di Sakhir George Russell ha provato di che pasta è fatto. Chiamato all’ultimo minuto per sostituire Lewis Hamilton, il campione 2018 della F2 ha subito mostrato tutto il proprio potenziale ottenendo il secondo tempo in qualifica ad appena 26 millesimi da Valtteri Bottas.

Per Russell sembra davvero concreta la possibilità di conquistare oggi i primi punti ed il primo podio in carriera. La maggior parte dei suoi colleghi non è rimasta impressionata da quanto fatto dall’inglese perché già consapevoli delle sue capacità.

Carlos Sainz, invece, ha voluto sottolineare come la vicenda Russell sia l’ennesima dimostrazione di cosa non funzioni in Formula 1. Secondo lo spagnolo la differenza di prestazioni tra le vetture è troppo ampia.

“Quanto visto in pista è la dimostrazione di ciò che manca in F1. Abbiamo monoposto con un gap prestazionale di 2 secondi quando tutta la griglia potrebbe trovarsi racchiusa in pochi decimi considerando il talento dei piloti presenti”.

“E’ un vero peccato che un ragazzo che ogni weekend lotta per la quindicesima posizione, improvvisamente sfiora la pole per pochi millesimi una volta che si trova al volante di una vettura competitiva”.

“Questo dimostra che se fosse possibile livellare maggiormente le prestazioni delle vetture si avrebbe uno spettacolo migliore e si potrebbe consentire ai piloti di fare la differenza”.

Il compagno di team di Sainz, Lando Norris, è invece tornato su un argomento che ha tenuto banco in queste ultime settimane.

Secondo l’inglese, infatti, molti piloti sarebbero in grado di emulare quanto fatto da Russell questo weekend, ma pochi riuscirebbero ad eguagliare quello che è in grado di fare Hamilton.

“Tutti noi siamo in grado di guidare velocemente. Se vuoi vincere un campionato devi guidare una Mercedes. Credo che molti piloti sarebbero in grado di fare qualcosa di simile a quanto fatto da George ed essere in grado, in alcune gare, di lottare con Valtteri o anche con Lewis”.

“Tuttavia, ci sono delle caratteristiche che rendono unico Lewis. La sua costanza nell’essere sempre in pole e nel disputare weekend impeccabili senza errori. Credo che questi siano degli aspetti impressionanti”.

“Credo che ad Abu Dhabi vedremo una storia diversa. Questa è una delle piste più semplici per debuttare e fare qualcosa di speciale dato che ci sono quattro curve. Sarà interessante capire se George sarà sulla Mercedes anche il prossimo weekend e capire se sarà ancora veloce o se farà più fatica perché non conosce la vettura bene come Valtteri”.

George Russell, Mercedes F1 W11
George Russell, Mercedes F1 W11
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

George Russell, Mercedes F1 W11
George Russell, Mercedes F1 W11
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

George Russell, Mercedes F1 W11
George Russell, Mercedes F1 W11
3/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e George Russell, Mercedes-AMG F1, al Parc Ferme dopo le qualifiche
Max Verstappen, Red Bull Racing, e George Russell, Mercedes-AMG F1, al Parc Ferme dopo le qualifiche
4/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

George Russell, Mercedes-AMG F1, al Parc Ferme dopo le qualifiche
George Russell, Mercedes-AMG F1, al Parc Ferme dopo le qualifiche
5/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

George Russell, Mercedes-AMG F1
George Russell, Mercedes-AMG F1
6/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

George Russell, Mercedes-AMG F1 nella sua auto
George Russell, Mercedes-AMG F1 nella sua auto
7/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

George Russell, Mercedes F1 W11
George Russell, Mercedes F1 W11
8/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

George Russell, Mercedes F1 W11
George Russell, Mercedes F1 W11
9/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

George Russell, Mercedes F1 W11
George Russell, Mercedes F1 W11
10/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

George Russell, Mercedes-AMG F1, dopo le qualifiche
George Russell, Mercedes-AMG F1, dopo le qualifiche
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren
Lando Norris, McLaren
12/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, esce dal garage
Lando Norris, McLaren MCL35, esce dal garage
15/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
16/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, rientra nel garage
Lando Norris, McLaren MCL35, rientra nel garage
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren
Lando Norris, McLaren
19/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, lascia il garage
Lando Norris, McLaren MCL35, lascia il garage
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
22/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condividi
commenti
Grosjean conferma: "Non correrò ad Abu Dhabi"

Articolo precedente

Grosjean conferma: "Non correrò ad Abu Dhabi"

Articolo successivo

Mercedes: Bottas ha provato i radiatori 2021 nelle libere

Mercedes: Bottas ha provato i radiatori 2021 nelle libere
Carica i commenti