Norris: "Ora ci giochiamo il podio per merito nostro"

Norris si rifà dopo l'errore in qualifica di ieri e porta a casa il primo podio stagionale, il secondo della carriera, con una bella rimonta culminata con il terzo posto alle spalle di Verstappen e Hamilton, tenendosi dietro le Ferrari.

Norris: "Ora ci giochiamo il podio per merito nostro"

L'amarezza di Lando Norris per aver gettato al vento una grande occasione nelle Qualifiche di ieri è stata lenita poche ore dopo, nella giornata di oggi, con una splendida rimonta che lo ha portato a chiudere al terzo posto al Gran Premio dell'Emilia Romagna svolto questo pomeriggio all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Il pilota britannico della McLaren, pur non essendo partito bene, ha mostrato un ottimo passo che lo ha portato a recuperare diverse posizioni fino a portarlo in zona podio. Alla ripartenza dopo la Safety Car innescata dal terribile incidente tra Bottas e Russell, Lando ha infilato la Ferrari di Leclerc, portandosi al secondo posto.

Posizione che ha occupato fino a 3 giri dal termine, quando Hamilton lo ha sorpassato, portando a termine una furiosa rimonta dopo l'errore fatto alla Tosa che lo ha quasi portato al ritiro.

"Sono felice. Un bel recupero da ieri. La gara è stata lunga e difficile anche perché non sono partito bene. Sono riuscito poi a rimontare perché avevamo un bel passo, ma non sono riuscito a mantenere la seconda posizione perché Lewis era molto più veloce di me, però è bello poter lottare per le posizioni di vertice per merito nostro. Speriamo di tornare a correre a Imola in futuro", ha dichiarato Norris a fine gara.

Il giovane britannico ha anche avuto un problema legato alla frizione della sua MCL35M nel corso degli ultimi giri. A fine gara ha spiegato cosa sia successo, aggiungendo di aver provato in tutti i modi a difendere la seconda posizione dagli attacchi di Hamilton.

"Avevo la ginocchiera che mi era finita sotto la frizione e lì è stato un mio errore. Abbiamo voluto montare le Soft alla ripartenza dopo la Safety Car, sapevo che avrei dovuto sfruttarle bene per i primi 15 giri ma che poi avrei fatto una gran fatica a mantenere un buon passo. Soprattutto quando ho avuto Lewis alle spalle".

"Ho provato a fare qualcosa, ho fatto di tutto per resistere agli attacchi di Lewis, ma andava semplicemente troppo forte e non ci sono riuscito. Ma sono comunque contento, non sono certo deluso".

condividi
commenti
Crash Bottas-Russell: nessuna sanzione per i due piloti

Articolo precedente

Crash Bottas-Russell: nessuna sanzione per i due piloti

Articolo successivo

Fotogallery F1: gli scatti più belli del fantastico GP di Imola

Fotogallery F1: gli scatti più belli del fantastico GP di Imola
Carica i commenti