Norris: "Col mio vecchio stile di guida mi stavo punendo"

Il pilota inglese ha dichiarato di aver studiato la telemetria di Ricciardo tra sabato e domenica per adattare il suo stile di guida alle richieste della nuova McLaren MCL35M.

Norris: "Col mio vecchio stile di guida mi stavo punendo"

La prima sessione di qualifiche stagionali è stata ad alta tensione per Lando Norris. Il pilota della McLaren, infatti, è stato sovrastato dal suo compagno di team chiudendo il turno con il quinto tempo alle spalle della new entry Daniel Ricciardo, ma si è riscattato in gara piazzando la sua MCL35M in quarta posizione.

Le prestazioni di Norris hanno attirato gli elogi del team principal della McLaren, Andreas Seidl, che ha elogiato la crescita dell’inglese vista in Bahrain.

"È qualcosa che dobbiamo aspettarci da un giovane pilota. Soprattutto nei suoi primi anni di carriera deve fare questi step perché è così che si diventa un top driver in questo sport", ha commentato Seidl.

Le prestazioni di Norris in gara sono arrivate dopo che l’inglese ha studiato i dati del suo nuovo compagno di squadra tra il sabato e la domenica per poi mettere in pratica alcune di quelle lezioni in corsa.

I piloti hanno dovuto adattarsi ai nuovi regolamenti tecnici previsti per le auto 2021 e Lando ha capito che avrebbe dovuto modificare il suo vecchio stile di guida.

"Il mio stile mi penalizzava. Sono riuscito a realizzare un buon giro in qualifica, ma mi sono sentito come se mi stessi punendo con alcune delle scelte che stavo facendo al volante”.

"Dopo aver studiato ho capito che avrei potuto modificarlo già in gara ed ho subito tratto un vantaggio in quelle aree in cui stavo perdendo".

Norris ha dichiarato come i dati di Ricciardo si siano rivelati utili perché crede che lo stile di guida naturale dell'australiano si adatti meglio alla McLaren aggiornata.

"Anche se Daniel è nuovo ci sono alcune differenze con la macchina di quest'anno e sul modo in cui deve essere guidata", ha aggiunto il britannico. "In alcuni punti il suo stile di guida è migliore ed è più adatto alla MCL35M”.

"Il modo in cui ho guidato la monoposto nelle ultime due stagioni si è rivelato positivo, ma adesso devo modificarlo un po' perché la vettura è diversa quest'anno".

Lando, infine, si è detto soddisfatto di come il suo ritmo di gara sia migliorato rispetto alla sua stagione di debutto nel 2019, e la sua performance in Bahrain è stata un grande esempio.

"C'è spazio per migliorare da parte mia, per capire meglio come guidare questa macchina", ha detto.

"Non si tratta solo di imparare da Daniel, perché non credo che sia questo il punto. Devo concentrarmi su me stesso per migliorare sul passo, un aspetto dove ero carente un paio di anni fa. Domenica ho avuto la sensazione di aver fatto un grosso passo avanti e ne sono contento”.

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
1/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
3/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
5/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
7/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Il casco di Lando Norris, McLaren
Il casco di Lando Norris, McLaren
8/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M Charles Leclerc, Ferrari SF21 e Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M Charles Leclerc, Ferrari SF21 e Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
10/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21 e Lando Norris, McLaren MCL35M
Charles Leclerc, Ferrari SF21 e Lando Norris, McLaren MCL35M
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pitboard esposta per Lando Norris, McLaren MCL35M,
Pitboard esposta per Lando Norris, McLaren MCL35M,
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M, Charles Leclerc, Ferrari SF21
Lando Norris, McLaren MCL35M, Charles Leclerc, Ferrari SF21
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren
Lando Norris, McLaren
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M, Charles Leclerc, Ferrari SF21
Lando Norris, McLaren MCL35M, Charles Leclerc, Ferrari SF21
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M, Nicholas Latifi, Williams FW43B, mentre volano scintille
Lando Norris, McLaren MCL35M, Nicholas Latifi, Williams FW43B, mentre volano scintille
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, Lando Norris, McLaren MCL35M, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, e Fernando Alonso, Alpine A521
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, Lando Norris, McLaren MCL35M, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, e Fernando Alonso, Alpine A521
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
21/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35M
Lando Norris, McLaren MCL35M
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
Giovinazzi: a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca
Articolo precedente

Giovinazzi: a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca

Articolo successivo

Ferrari: Imola chiama, ma la SF21 è pronta a rispondere?

Ferrari: Imola chiama, ma la SF21 è pronta a rispondere?
Carica i commenti