Haug: "Non penso che Schumi voglia un ruolo in F1"

Il tedesco e la Mercedes parleranno del suo futuro dopo il Gp del Brasile

Haug:
Il Gp del Brasile non sarà importante solo per la lotta al titolo tra Sebastian Vettel e Fernando Alonso, ma anche perchè sarà l'ultima gara della carriera in Formula 1 di Michael Schumacher. E' vero che il suo ritorno nel Circus dopo 3 anni di stop è stato tutt'altro che esaltante, ma parliamo comunque di quello che è attualmente il pilota più vincente nella storia della Formula 1 con i suoi 7 Mondiali, 91 vittorie e 68 pole position. Nel paddock c'è chi prospetta per lui comunque un futuro in Formula 1, con un ruolo manageriale all'interno della Mercedes. Del resto, quando smise la prima volta, fece la stessa cosa alla Ferrari. Norbert Haug, responsabile delle attività motorsport della Casa tedesca, sembra però convinto che Schumi si vorrà allontanare almeno per un po' dalle corse una volta appeso il casco al chiodo. "Ne parleremo subito dopo la fine della stagione, ma non penso che Michael voglia un ruolo in Formula 1. Sappiamo però che ama molto il nostro marchio e quindi ci riterremo molto fortunati se dovesse accettare di continuare a lavorare per la Mercedes in ambito internazionale" ha detto all'agenzia SID. Tuttavia, se Michael dovesse accettare di vestire i panni dell'ambasciatore Mercedes, ne sarebbe davvero contento: "Sono pochi gli sportivi venerati ed amati tanto quanto lo è Michael. Inoltre con la Mercedes ha vissuto sia gli albori che la fase conclusiva della sua carriera come pilota. Un'ulteriore collaborazione, dunque, avrebbe un sapore particolarmente autentico".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie