Montezemolo: "Vettel può vincere il titolo, ma non deve avere troppa pressione addosso"

condividi
commenti
Montezemolo:
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
20 giu 2018, 07:54

L'ex presidente della Ferrari pensa che questa possa essere la stagione buona per riportare il titolo a Maranello. L'augurio al team italiano lo ha fatto all'inaugurazione della Michael Schumacher Collection, a Colonia.

Michael Schumacher, Ferrari F399
Il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari, festeggia sul podio
Podio: il secondo classificato Kimi Raikkonen, McLaren, Jean Todt, Direttore sportivo Ferrari, il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari e il terzo classificato Robert Kubica, BMW Sauber F1
Il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, arriva nel parco chiuso
Michael Schumacher, Ferrari F300
Il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari, bacia il trofeo e festeggia sul podio

L'ex presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, era presente all'inaugurazione della mostra Michael Schumacher Collection di Colonia, in Germania, e non ha perso occasione per parlare del pilota più vincente nella storia della Formula 1.

Nonostante non trapelino notizie sul reale stato di salute di Schumacher dopo il terribile incidente sulle nevi di Meribel, Montezemolo ha voluto dedicare belle parole al pilota che ha portato a Maranello 5 degli ultimi 6 titoli iridati Piloti della storia del Cavallino Rampante.

"Penso a Michael molto spesso, penso ancora a lui ogni fine settimana di gara. Era un fan di Vettel, e quando ho assunto Sebastian, perché sono stato io a convincerlo a venire in Ferrari prima che firmasse in ottobre 2014, Michael era di sicuro contento, perché mi disse qualche anno prima che Vettel, a suo parere, sarebbe stato un ottimo pilota per la Ferrari".

I titoli Mondiali mancano da diversi anni a Maranello. L'ultimo è arrivato nel 2008, quel Mondiale Costruttori vinto grazie alla splendida annata fatta da Felipe Massa e da Kimi Raikkonen. Montezemolo ha affermato di sperare fortemente di rivedere la Ferrari al vertice, magari grazie all'aiuto di Sebastian Vettel, pilota da sempre apprezzato da Schumacher.

"Michael ha vinto tanti titoli con noi. Sebastian, sfortunatamente, non ancora. Spero che possa partire presto una nuova era, che possa vincere tanti titoli consecutivi come Michael. Penso che Vettel sia un pilota forte. Nei suoi confronti, Michael ha sempre avuto una buona opinione".

"Spero possa seguire l'esempio di Schumacher, anche se non sarà facile nonostante sia giovane e forte. Ma, come dicevo, è forte e quest'anno può finalmente contare su un'ottima monoposto. La stagione è ancora lunga, spero che Sebastian non abbia troppa pressione addosso. Per ora la Mercedes non ha dato segnali di essere troppo competitiva, dunque avrà tante chance, forse può essere l'anno buono".

Per concludere, Montezemolo ha ricordato l'incontro in cui tentò di convincere Schumacher a tornare in Ferrari per sostituire l'infortunato Felipe Massa, reduce dal terribile incidente di Budapest nel 2009.

"Ero davvero triste quando Felipe ha avuto quel terribile incidente a Budapest nel 2009. Ho chiamato Michael nel mio ufficio e ho detto: 'Michael, ascolta, devi correre. Devi farlo per me, per la Ferrari. Devi tornare'. E per mezz'ora è stato impossibile convincerlo, ma dopo un'ora aveva detto: 'OK, non posso dire di no'".

Articolo successivo
Abiteboul su Newey e Ricciardo: "Il mercato di tecnici e piloti vedremo come andrà!"

Articolo precedente

Abiteboul su Newey e Ricciardo: "Il mercato di tecnici e piloti vedremo come andrà!"

Articolo successivo

Boullier: "Credo che Norris sarà pronto per la Formula 1 nel 2019, ne sono sicuro"

Boullier: "Credo che Norris sarà pronto per la Formula 1 nel 2019, ne sono sicuro"
Carica i commenti