Mission Winnow spazza via i dubbi: "Siamo qui per restare con Ferrari!"

condividi
commenti
Mission Winnow spazza via i dubbi:
Di:
12 mar 2019, 11:25

Tramite il proprio account Twitter lo sponsor della Ferrari e della Ducati spegne le illazioni delle ultime ore che parlavano di un addio tra la Rossa e il progetto di Philip Morris.

Mission Winnow è in Formula 1 per restare con Ferrari. Questo è ciò che è emerso nelle ultime ore con lo sponsor del team del Cavallino Rampante che ha chiarito ulteriormente la sua posizione rispetto all'assenza dalle carene, dal nome del team nella entry list 2019 di F1 e dal vestiario ufficiale Ferrari al Gran Premio d'Australia, ma anche agli esposti fatti dall'Unione Nazionale Consumatori.

Il marchio di Philip Morris, tramite il proprio account ufficiale Twitter, ha risposto a un articolo pubblicato sul social network che parlava di un possibile addio tra Mission Winnow e la Ferrari.

"Siamo qui per restare", dice con eloquenza il tweet dello sponsor di Ferrari e Ducati. "Mission Winnos resterà title partner della Scuderia Ferrari. I cambiamenti sono pianificati solo per il Gran Premio d'Australia".

 

 

"La nostra partnership con la Ferrari rimane forte, e siamo molto felici di essere title partner della Scuderia Ferrari. Ribadiamo che i cambiamenti riguarderanno solo l'Australia".

Nelle ultime ore erano sorte speculazioni riguardo un possibile addio di Mission Winnow alla Ferrari, in particolar modo dopo la scomparsa del nome del title sponsor dalla dicitura ufficiale della Scuderia Ferrari nella Entry List 2019 di Formula 1 e da tutto il materiale tecnico e d'abbigliamento che i membri del Cavallino Rampante useranno a Melbourne.

Mission Winnow ha voluto così rafforzare una volta di più la partnership avviata con la Ferrari al Gran Premio del Giappone 2018 e che proseguirà per tutto il 2019, nonostante alcune azioni contro il progetto di Philip Morris (riguardanti Ferrari e Ducati) da parte dell'Unione Nazionale Consumatori nel nostro Paese.

Articolo successivo
La Liberty Media attacca Ecclestone per i problemi di calendario della F1

Articolo precedente

La Liberty Media attacca Ecclestone per i problemi di calendario della F1

Articolo successivo

Ferrari: il logo che celebra i 90 anni della Scuderia prende il posto di Mission Winnow in Australia

Ferrari: il logo che celebra i 90 anni della Scuderia prende il posto di Mission Winnow in Australia
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Australia
Autore Giacomo Rauli
Be first to get
breaking news