Minardi: "Toyota torna nel 2014 col motore Lexus!"

Clamorosa anticipazione del manager romagnolo nel corso della trasmissione Speed di Tele1

Minardi:
Torna in ballo la voce della Toyota in Formula 1 come fornitrice di motori con il marchio Lexus. A lanciare per primo la notizia era stato il sito ufficiale dei fans della marca, il Club Lexus, che l’8 aprile citava fonti molto vicine al board della Toyota, Gruppo di cui il marchio del lusso fa parte. A gettare nuova benzina sul fuoco è ora Gian Carlo Minardi che abbiamo incontrato negli studi di Tele 1 di Faenza per registrare la terza puntata di Speed, la trasmissione condotta da Stefano Casadio che andrà in onda questa sera alle 23, nella quale l’esperto ex team manager è qualificato opinionista insieme al direttore di OmniCorse.it. “Stando alle informazione che mi arrivano dalla Germania – ha detto Gian Carlo Minardi a Speed – la Toyota ha già pronto un V6 Turbo di Formula 1 per partecipare al mondiale 2014 come fornitrice di propulsori. La Casa giapponese ritornerà nel Circus per promuovere il marchio Lexus. Il motore sarebbe stato progettato e verrà costruito nella factory di Colonia e non sarà quindi realizzato in Giappone”. QUALE TEAM POTRA’ BENEFICIARE DELLA FORNITURA? La bomba di Gian Carlo Minardi è destinata a fare discutere nel paddock del Bahrein. Quale sarà la squadra senza contratto di fornitura dei motori per il 2014 che potrebbe beneficiare dal sostanzioso ingresso nel Circus del primo costruttore del mondo, seppure con il brand delle sue macchine di lusso? GIAN CARLO SCOMMETTE SULLA WILLIAMSAttualmente il team senza un contratto più interessante sembra la Williams (che ha già avuto i propulsori giapponesi clienti nel 2007 e 2008, ndr), ma non mi sorprenderebbe un interessamento anche per la McLaren” prosegue Minardi. LA FORMULA TURBO PIACE AI COSTRUTTORI I grandi costruttori sono interessati a rientrare nel Circus con la motorizzazione turbo dotata del sistema ers: l’evoluzione di questi sistemi può essere molto utile allo sviluppo del prodotto di serie che è già orientato al downsizing e alla riduzione dei consumi e delle emissioni. La Formula 1, quindi, potrebbe tornare ad essere un campo di ricerca avanzato nel quale le Case potrebbero essere interessate ad investire: non sarebbero soldi spesi in galleria del vento, ma finalizzati a dei risultati da trasferire al grande prodotto di serie. VASSELON PRIMA VUOLE VINCERE LE MANS Ovviamente a Colonia tutti tacciono: il programma che Pascal Vasselon sta seguendo è l’attacco alla 24 Ore di Le Mans con Toyota TS030 Hybrid nella sfida che è già iniziata nel WEC contro le Audi dominatrici degli ultimi anni. Qualora la Casa giapponese dovesse vincere la sfida nella corsa di durata più famosa del mondo, il passaggio alla F.1 potrebbe essere quasi naturale. MOSSA D’ANTICIPO SULLA HONDA? La mossa della Toyota sarebbe quella di anticipare l’arrivo della Honda che avrebbe programmato il suo debutto in F.1 nel 2015, ma sono frequenti le voci di un interessamento anche della Porsche che potrebbe dare un V6 Turbo alla Sauber. Insomma, intorno alla F.1 si sta manifestando di nuovo l’interesse dei grandi costruttori che non vogliono tornare nell’agone dei Gp in prima persona, ma come semplici fornitori di motori. Adesso aspettiamo le reazioni che l’anteprima di Minardi scatenerà inevitabilmente nel paddock di Sakhir…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie