Hakkinen: "Schumi non si arrenderà"

Anche il rivale di tante battaglie in pista ha voluto mandare un messaggio al collega tedesco

Hakkinen:
Mika Hakkinen è stato uno degli avversari più importanti della carriera in Formula 1 di Michael Schumacher: è stato proprio duellando con lui che nel 2000 il tedesco ha riportato il Mondiale a Maranello. Era normale quindi che anche il finlandese facesse arrivare un messaggio al 7 volte campione del mondo, ancora ricoverato in coma farmacologico all'Ospedale di Grenoble in seguito ad un incidente sugli sci avvenuto domenica scorsa. "Sono rimasto sotto shock ed ho mandato una mail a Corinna e a tutta la famiglia per fargli sapere come mi sentissi vicino a loro in questa terribile situazione. La cosa più importante in questo momento è la famiglia di Michael. Hanno bisogno di pace e di tanta forza per vincere questa battaglia" ha detto in una breve dichiarazione rilasciata alla Bild. Tra le altre cose, l'ex pilota della McLaren ha vissuto anche un'esperienza simile a quella di Schumi, rimanendo in coma per diversi giorni dopo un incidente avvenuto durante le qualifiche del Gp d'Australia del 1996. Lui si riprese alla grande, infatti, nel 1998 e 1999 vinse il Mondiale. "E' una delle cose peggiori che possa accadere nella vita. Ti rendi conto di quanto sia fragile la tua vita. E' fondamentale avere fiducia nelle parole dei dottori e sperare che tutto si risolva per il meglio. La cosa più brutta è che non puoi fare nulla". Mika in ogni caso crede molto nella capacità di Michael di poter recuperare: "E' un combattente, non si arrenderà fino a quando non avrà vinto la sua battaglia".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher , Mika Hakkinen
Articolo di tipo Ultime notizie