Mick Schumacher sceglie Nicolas Todt come manager e fa "squadra" con Charles Leclerc

condividi
commenti
Mick Schumacher sceglie Nicolas Todt come manager e fa
Di:
21 gen 2019, 14:46

Il 19enne tedesco che è stato ufficializzato come pilota della FDA, dal punto di vista manageriale sarà seguito dal figlio del presidente della FIA. Oltre ai due test in stagionale con la Ferrari, Mick potrebbe guidare Haas e Sauber in alcuni venerdì di GP.

Mick Schumacher, fresco pilota FDA, entra nella squadra dei giovani talenti che sono gestiti dalla società di management di Nicolas. Il figlio del sette volte campione del mondo di F1 quest’anno disputerà il campionato di Formula 2 con la Prema Racing oltre a guidare la Rossa di F1 in due test stagionali dopo i GP di Bahrain e Spagna.

Nicolas Todt con Guenther Steiner, Team Principal della Haas

Nicolas Todt con Guenther Steiner, Team Principal della Haas

Photo by: Sam Bloxham / LAT Images

Mick, stando alle indiscrezioni giunte a Motorsport.com, entrerà a far parte anhe della All Road Management, la società di Nicolas Todt, figlio del presidente della FIA che è stato a capo del team Ferrari quando Michael Schumacher dominava in F1 con la squadra di Maranello.

Mick si aggiunge all’altro pilota di F1 della Ferrari, Charles Leclerc, che è legato a Todt da quando correva nel karting.

Jean Todt è uno dei pochi amici di famiglia che sono ammessi a far visita a Michael Schumacher: è pensabile che il parere dell’ex team principal del Cavallino possa aver avuto un peso nella decisione del campione Europeo di F3 di legarsi alla FDA per proseguire la sua crescita professionale.

Sebastian Vettel, Mick Schumacher

Sebastian Vettel, Mick Schumacher

Photo by: Race of Champions

Schumi jr nella Race of Champions disputata in Messico si è tolto il gusto di battere Sebastian Vettel nella sfiida diretta, confermando il buon potenziale mostrato dal 19enne tedesco che non è solo frutto del nome che porta: "Sono estremamente orgoglioso di poter lavorare con la Ferrari, una squadra con una grande storia che è legata in modo diretto a mio padre”.

In Messico si è sentito dire che l’esperienza in F1 di Mick potrebbe estendersi ai due collaudi con la Scuderia: c’è chi sostiene che potrebbe girare nella prima sessione di prove libere del venerdì sia con Sauber, sia con Haas, vale a dire i due team clienti della Ferrari.

Articolo successivo
F1 in crescita: i numeri di Liberty Media dicono che la popolarità è in aumento

Articolo precedente

F1 in crescita: i numeri di Liberty Media dicono che la popolarità è in aumento

Articolo successivo

Mercedes: sulla W10 i coni anti intrusione restano in alto. A Brackley non copiano la Ferrari

Mercedes: sulla W10 i coni anti intrusione restano in alto. A Brackley non copiano la Ferrari
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Mick Schumacher
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Roberto Chinchero