Mick Schumacher: "Imola? Ottimi ricordi dai tempi della F4"

Il tedesco è pronto ad affrontare il tracciato di Imola e sfrutterà gli appunti di quando correva nelle categorie propedeutiche per preparare al meglio la sua seconda gara in Formula 1.

Mick Schumacher: "Imola? Ottimi ricordi dai tempi della F4"

Quello di Mick Schumacher in Bahrain è stato un debutto tutto sommato positivo. La Haas VF-21 non è certamente una monoposto competitiva, ed il team statunitense aveva chiesto ad entrambi i suoi piloti di accumulare il maggior numero di chilometri possibile e portare le monoposto intatte ai box.

La missione è riuscita al tedesco, che ha chiuso il suo primo weekend in ultima posizione alle spalle di un deludente Sebastian Vettel, mentre ben più problematico è stato l’esordio in Formula 1 di Nikita Mazepin, protagonista di numerosi testacoda per tutto il fine settimana e finito subito a muro pochi metri dopo il via della gara.

Adesso per il campione 2020 della Formula 2 è il momento di affrontare una pista affascinante e ricca di storia come Imola. Mick ha già avuto modo in passato di scoprire il tracciato dedicato ad Enzo e Dino Ferrari e sfrutterà questa esperienza accumulata negli anni precedenti per arrivare pronto questo weekend.

“Ho solo dei bei ricordi di Imola. Ci ho corso con la Formula 4 ed ho effettuato alcuni test con la F3 e tutte le esperienze che ho avuto sono state fantastiche. Nelle categorie minori mi sono sempre divertito a correre lì e sono certo che affrontare il tracciato con una monoposto di Formula 1 sarà speciale”.

Schumacher ha poi affermato di aver rispolverato gli appunti presi in passato quando ha affrontato con le categorie propedeutiche il circuito di Imola.

“E’ una pista incredibile e complessa. Ci sono pochi punti dove poter sorpassare ed in un giro secco è impressionante vedere la velocità con la quale le curve si susseguono l’un l’altra. Ci sono curve veloci, curve tecniche ed devi sfruttare al massimo i cordoli”.

“In queste settimane di pausa abbiamo svolto alcuni meeting con il team per mettere sul tavolo tutta l’esperienza accumulata in Bahrain e sfruttarla per preparare al meglio Imola. In vista del weekend ho anche sfruttato gli appunti che avevo preso in passato quando ero più giovane”.

Il primo weekend della stagione è stato povero di risultati, ma ricco di esperienza per Mick. Il tedesco della Haas ha affermato di aver appreso molto sul comportamento della vettura al termine del round di Sakhir.

“Penso di aver imparato un sacco di cose nuove, soprattutto sulle gomme e su quanta deportanza perdiamo all’inizio della gara. È come passare dal 100% al 20% di deportanza appena affronti una curva. Adesso sento di avere molta più confidenza con la vettura”.

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas F1

Mick Schumacher, Haas F1
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
4/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21, rientra nel garage

Mick Schumacher, Haas VF-21, rientra nel garage
5/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Numero di gara sulla vettura di Mick Schumacher, Haas F1

Numero di gara sulla vettura di Mick Schumacher, Haas F1
6/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Haas VF-21, Mick Schumacher, Haas VF-21

Nikita Mazepin, Haas VF-21, Mick Schumacher, Haas VF-21
7/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
9/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas F1, con Jean Todt, Presidente FIA

Mick Schumacher, Haas F1, con Jean Todt, Presidente FIA
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas F1

Mick Schumacher, Haas F1
11/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas F1

Mick Schumacher, Haas F1
12/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
13/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
14/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas F1, e Jean Todt, Presidente FIA, sulla griglia di partenza

Mick Schumacher, Haas F1, e Jean Todt, Presidente FIA, sulla griglia di partenza
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas F1 sulla griglia di partenza

Mick Schumacher, Haas F1 sulla griglia di partenza
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin, e Mick Schumacher, Haas F1, sulla griglia di partenza

Sebastian Vettel, Aston Martin, e Mick Schumacher, Haas F1, sulla griglia di partenza
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
18/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
19/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21 e George Russell, Williams FW43B

Mick Schumacher, Haas VF-21 e George Russell, Williams FW43B
21/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Mick Schumacher, Haas VF-21

Mick Schumacher, Haas VF-21
22/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

condividi
commenti
Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Articolo precedente

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Articolo successivo

GP di Imola: la simulazione detta un tempo da pole di 1'15"

GP di Imola: la simulazione detta un tempo da pole di 1'15"
Carica i commenti