Michael Schumacher in ospedale a Parigi per cure "top secret"

condividi
commenti
Michael Schumacher in ospedale a Parigi per cure "top secret"
Di:
9 set 2019, 20:38

Le Parisien ha dato la notizia dell'arrivo di Schumi nella Capitale francese, probabilmente per sottoporsi ad infusione di cellule staminali, anche se non c'è una conferma a riguardo. E' già la terza volta che si reca in Francia.

Michael Schumacher è a Parigi, all'Ospedale Europeo Georges Pompidou. A dare la notizia nella serata di oggi è stato il quotidiano francese Le Parisien, spiegando che il sette volte campione del mondo di Formula 1 di Formula 1, vittima di un grave incidente sulle nevi di Meribel nel 2013, deve essere sottoposto ad un trattamento "top secret", probabilmente legato alle cellule staminali.

L'ex pilota della Ferrari è ricoverato presso il Dipartimento di Chirurgia Cardiovascolare ed è arrivato nella capitale francese per sottoporsi alle cure del Professor Philippe Menasché, noto cardiochirurgo specializzato nella terapia cellulare per curare l'insufficienza cardiaca. In serata a fare visita a Schumi è arrivato poi anche il chirurgo ortopedico Gerard Saillant, suo amico personale.

Secondo le informazioni raccolte dai media francesi, Schumacher sarà sottoposto a delle infusioni di cellule staminali volte ad ottenere un'azione antinfiammatoria sistemica. Il trattamento dovrebbe iniziare domani mattina e poi Michael dovrebbe lasciare l'ospedale nella giornata di mercoledì.

Questa sarebbe la terza volta che il tedesco viene sottoposto a dei trattamenti nella capitale francese. Secondo Le Parisien, Schumacher avrebbe dovuto già recarsi a Parigi alla fine di luglio, ma la cosa non è stata possibile a causa di un imprevisto problema di salute. Il trattamento è stato quindi posticipato all'inizio di questa settimana.

 

Articolo successivo
A Monza è stata presentata "Casa Brembo"

Articolo precedente

A Monza è stata presentata "Casa Brembo"

Articolo successivo

La Mercedes non è stata "conservativa" con i motori a Monza

La Mercedes non è stata "conservativa" con i motori a Monza
Carica i commenti