Miami vicina a firmare un contratto di 20 anni con Liberty Media per il GP di F1

condividi
commenti
Miami vicina a firmare un contratto di 20 anni con Liberty Media per il GP di F1
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
18 lug 2018, 09:11

L'accordo tra le parti c'è già: 10 anni con un'opzione di rinnovo per altri 10 (fino al 2039). Ora sarà la città a dover dare il via all'attuazione del contratto. Le votazioni si terranno nelle prossime settimane.

Il Gran Premio di Miami continua passo dopo passo a diventare realtà. La commissione cittadina della metropoli della Florida dovrà votare la prossima settimana per autorizzare un rappresentante della giunta a negoziare un contratto con Liberty Media per far entrare Miami nel calendario.

Il contratto sarà discusso nei prossimi meeting che si terrà il 26 luglio. Il documento ufficiale che rivela l'incontro che i promotori avranno con Liberty Media rivela che, oltre ai primi 10 anni di contratto previsti tra le parti, sarà esercitabile un'opzione per estendere l'accordo di altri 10 anni, facendo diventare l'accordo ventennale.

Il documento parla di "un contratto di 10 anni per il Gran Premio di Miami in Formula 1. In ottobre 2018 si terrà una festa per i fan a Bayfront Park, poi la prima edizione sarà svolta a ottobre 2019 per poi terminare con l'edizione che si terrà a ottobre 2029, con un'opzione per estendere l'accordo per altri 10 anni".

4 dei 5 membri della commissione devono votare a favore per l'approvazione del contratto per fare sì che questo entri in vigore, sebbene questi avessero già espresso il loro sostegno alla gara. Non è affatto scontato che venga approvato il contratto, perché c'è stata qualche opposizione da parte dei residenti.

Il sindaco Francis Suarez, che è un grande sostenitore dell'evento, non otterrà un voto. Da segnalare inoltre che i residenti e le imprese di Miami che si sono dette contrarie all'attuazione del Gran Premio avranno il diritto di essere ascoltati.

"La commissione di Miami chiede che tutte le parti interessate siano presenti o rappresentate all'incontro e che possano essere ascoltate in merito a qualsiasi proposta davanti alla Commissione cittadina".

Prossimo articolo Formula 1
La Renault è pronta ad iniziare a vagliare le alternative a Sainz per il 2019

Articolo precedente

La Renault è pronta ad iniziare a vagliare le alternative a Sainz per il 2019

Articolo successivo

Horner: "Non credo che spingeremo la Honda a sacrificare la Toro Rosso"

Horner: "Non credo che spingeremo la Honda a sacrificare la Toro Rosso"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper
Tipo di articolo Ultime notizie