Mercedes rompe il silenzio: "Restiamo in Formula 1"

Ola Kallenius, presidente del Gruppo Daimler, ha smentito l'uscita del team campione del mondo dal mondo dei GP dopo l'indiscrezione della stampa inglese che ha molto indispettito i vertici della Stella.

Mercedes rompe il silenzio: "Restiamo in Formula 1"

Questa volta la Mercedes ha risposto. Dopo l’ennesima indiscrezione giornalistica proveniente dalla Gran Bretagna in merito ad un possibile stop del programma di Formula 1, l’amministratore delegato del Gruppo Daimler, Ola Kallenius, ha smentito in modo secco e preciso: “Non è vero”.

Il manager svedese ha replicato così alla domanda in merito al possibile ritiro dalla Formula 1, nel contesto del ricevimento annuale dell’industria automobilistica tedesca a Berlino.

Poche ore prima era giunta una notizia seconda la quale le sorti del programma Formula 1 della Casa tedesca sarebbero decise il prossimo 12 febbraio in una riunione con i vertici del Gruppo Daimler. Riunione che è stata smentita dalla Germania...

Un’indiscrezione accolta con grande disappunto dalla squadra, anche per gli effetti indiretti che queste notizie causano tra il personale.
“Sono quasi due mila persone coinvolte nel programma Formula 1 – ha confidato un dipendete della squadra - due mila famiglie soggette ogni qualvolta viene pubblicata una notizia di questo tipo ad una pressione psicologica non indifferente”.

La Mercedes ha più volte confermato la volontà di voler proseguire il suo programma Formula 1, sia come squadra che come motorista, varando importanti investimenti in vista del prossimo ciclo tecnico e portando avanti i negoziati con Liberty Media per arrivare all’accordo nel prossimo Concorde Agreement con la piena soddisfazione di Ola Kallenius che avrebbe ottenuto dalla FOM quanto il marchio si aspettava nel riconoscimento dei proventi fissi.

Attività che sembrano decisamente in controtendenza rispetto a quelle di un team pronto a calare la saracinesca…

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
1/14

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
2/14

Foto di: Daimler AG

Toto Wolff, Executive Director (Business), Mercedes AMG, e Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Toto Wolff, Executive Director (Business), Mercedes AMG, e Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
3/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
4/14

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
5/14

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
6/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, con la monoposto contraddistinta dal numero 1, usata nelle FP1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, con la monoposto contraddistinta dal numero 1, usata nelle FP1
7/14

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore
8/14

Foto di: Giorgio Piola

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore
9/14

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
10/14

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Mercedes AMG F1 W10

Mercedes AMG F1 W10
11/14

Foto di: Erik Junius

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala anteriore
12/14

Foto di: Giorgio Piola

Mercedes AMG F1 W10

Mercedes AMG F1 W10
13/14

Foto di: Erik Junius

Mercedes AMG F1 W10

Mercedes AMG F1 W10
14/14

Foto di: Erik Junius

condividi
commenti
Ocon a sorpresa: "Sono stato molto vicino a firmare per la Mercedes"

Articolo precedente

Ocon a sorpresa: "Sono stato molto vicino a firmare per la Mercedes"

Articolo successivo

Coronavirus: la FIA monitora la situazione. salta il GP di Cina?

Coronavirus: la FIA monitora la situazione. salta il GP di Cina?
Carica i commenti