Mercedes marca Verstappen: cambiata la power unit di Bottas

Valtter Bottas va incontro ad una penalità sulla griglia del Gran Premio di Russia di Formula 1, dopo che sulla sua Mercedes sono stati cambiati alcuni elementi della power unit nel corso della notte.

Mercedes marca Verstappen: cambiata la power unit di Bottas

Il finlandese, che si era qualificato settimo, scatterà quindi dalla 17esima posizione, tre posizioni davanti a Max Verstappen, il rivale nella corsa al titolo di Lewis Hamilton.

Una mossa strategica che darà alla Mercedes l'opportunità di marcare Verstappen e magari rallentare la sua rimonta, dopo che il pilota della Red Bull aveva montato una nuova power unit completa prima della FP2 di venerdì.

Tra loro due ci saranno altri due piloti finiti in penalità per lo stesso motivo, ovvero Nicholas Latifi della Williams e Charles Leclerc della Ferrari, che scatteranno 18esimo e 19esimo. Come Latifi, anche Bottas non ha sostituito l'intera power unit, quindi non scivola automaticamente al fondo dello schieramento.

La Mercedes aveva già montato a Bottas una nuova power unit occasione dell'ultima gara a Monza, ma questa ulteriore sostituzione gli garantirà una serie di elementi extra con cui arrivare fino al termine della stagione.

Nelle ultime settimane il finlandese aveva accusato qualche problemino di affidabilità, inoltre Bottas aveva perso anche una power unit per i danni causati da un incidente.

Leggi anche:

Il team principal Toto Wolff aveva già lasciato intendere nella serata di ieri che la Mercedes avrebbe potuto provare qualcosa di alternativo con Bottas nella gara di oggi a Sochi.

"Per quanto riguarda Valtteri, stiamo ancora pensando a possibili decisioni da prendere nella prossima ora o due su quale potrebbe essere la strategia di gara migliore e più veloce per lui", ha detto, rispondendo ad una domanda di Motorsport.com

Prima che la decisione venisse confermata, Bottas credeva di avere ancora delle buone chance di vincere la gara, essendo uno specialista del tracciato russo.

"È una grande opportunità", ha detto. "È ancora una grande opportunità per noi di ottenere molti più punti della Red Bull".

"E credo davvero che possiamo ancora lottare per la vittoria, perché in base al ritmo che abbiamo avuto ieri nei long run, soprattutto se la gara sarà sull'asciutto, saremo lì o giù di lì. Quindi sì, dovrebbe essere una gara interessante".

L'attenzione ora si rivolge a quando Hamilton dovrà montare una quarta power unit e quindi scontare una penalità di griglia. Ha perso la sua unità più vecchia nelle libere a Zandvoort, e da allora si è destreggiato con le altre due.

"In termini di motori, non ho assolutamente idea", ha detto dopo le qualifiche in Russia. "Naturalmente ho perso un motore, Valtteri ne ha montati diversi. E ce ne sono stati altri che la Mercedes ha cambiato su e giù per il paddock. Sto cercando di gestire la situazione, ma chi lo sa? Non posso controllare il futuro".

Valtteri Bottas, Mercedes W12

Valtteri Bottas, Mercedes W12

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

condividi
commenti
Ferrari in prima fila: Sainz ripaga la chiamata giusta del muretto

Articolo precedente

Ferrari in prima fila: Sainz ripaga la chiamata giusta del muretto

Articolo successivo

Ferrari: entrambi i piloti hanno scelto il cofano motore chiuso

Ferrari: entrambi i piloti hanno scelto il cofano motore chiuso
Carica i commenti