Mercedes: arriva anche Hulkenberg come riserva

Nonostante l'introduzione di de Vries tra le riserve, Toto Wolff ha rivelato a SkySport Germania che l'accordo con il tedesco sarebbe ormai cosa fatta. Così la Mercedes avrebbe un sostituto di valore ed esperienza in caso di necessità, che non avrebbe controindicazioni di mercato come Russell lo scorso anno. Sarà condiviso con la Aston Martin.

Mercedes: arriva anche Hulkenberg come riserva

Ci sono delle manovre interessanti in casa Mercedes. Nella giornata di ieri, in concomitanza con l’annuncio della nuova W12, la squadra campione del Mondo ha annunciato l’ingresso di Nyck De Vries nella squadra di Formula 1, dove affiancherà Stoffel Vandoorne nel ruolo di ‘reserve driver’. Un rinforzo in più per la Mercedes, che ha già da tempo De Vries nella sua orbita essendo pilota titolare nel programma Formula E.

Sorprese finite? No, perché poche ore dopo, parlando ai microfoni di SkySport Germania, Wolff ha rivelato una possibilità ancora più intrigante. Interrogato in merito a Nico Hulkenberg, il boss della Mercedes ha confermato una trattativa con il pilota tedesco che, a giudicare delle sue stesse parole, sembra cosa fatta.

“Avere un pilota come Nico nella nostra squadra è una prospettiva ovviamente molto interessante – ha chiarito Wolff - siamo molto aperti nei confronti di questo scenario. Quando sarà presa la decisione? Diciamo che più che chiedersi quando sarà deciso, è opportuno chiedere quando sarà annunciato”. “Sappiamo tutti di cosa è capace – ha concluso Wolff - Nico è un ottimo pilota che, per varie circostanze, ha sempre mancato l’opportunità di guidare per un top team”.

Leggi anche:

Ora la domanda è: se uno dei piloti titolari fosse impossibilitato a scendere in pista in un weekend di gara, che prenderebbe il suo posto? Lo scorso anno la scelta di George Russell è stata perfetta sotto molti punti di vista, ma ha portato anche delle controindicazioni, in particolare nel rapporto tra la squadra e Lewis Hamilton, che si è ritrovato sotto il fuoco incrociato di chi ha voluto ridimensionare i suoi successi.

A distanza di tre mesi la Mercedes sembra avere una strategia diversa, ovvero assicurarsi la disponibilità di un sostituto di qualità che non entrerebbe nelle logiche del mercato piloti della squadra. Un aspetto importante, visto che sia Hamilton che Bottas vedranno i rispettivi contratti scadere alla fine del 2021. In più Hulkenberg sarebbe condiviso nel ruolo di reserve driver con l’Aston Martin, squadra che lo scorso anno ha fatto ricordo al pilota tedesco in due occasioni.

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
1/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
2/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
3/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
4/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
5/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
6/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
7/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12
Mercedes AMG F1 W12
8/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12 con Lewis Hamilton, Toto Wolff e Valtteri Bottas
Mercedes AMG F1 W12 con Lewis Hamilton, Toto Wolff e Valtteri Bottas
9/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12 cover
Mercedes AMG F1 W12 cover
10/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12 dettaglio del muso
Mercedes AMG F1 W12 dettaglio del muso
11/12

Foto di: Daimler AG

Mercedes AMG F1 W12 dettagli
Mercedes AMG F1 W12 dettagli
12/12

Foto di: Daimler AG

condividi
commenti
La F1 abbandona lo champagne e passa al Ferrari Trento
Articolo precedente

La F1 abbandona lo champagne e passa al Ferrari Trento

Articolo successivo

Brivio: "Partiamo dal podio, ma vogliamo vincere"

Brivio: "Partiamo dal podio, ma vogliamo vincere"
Carica i commenti