Mercato piloti F1 2022: chi sono i piloti che si sposteranno?

Il mercato piloti è in pieno fermento. Facciamo una panoramica di ciò che è già confermato per il 2022 e quali sono invece i tasselli da completare, cercando di capire chi sono i driver favoriti per essere titolari l'anno prossimo.

Mercato piloti F1 2022: chi sono i piloti che si sposteranno?

Sebbene diversi piloti di Formula 1 abbiano già un contratto per la stagione 2022, ma ci sono ancora diversi sedili che devono essere ancora occupati ufficialmente in vista della prossima stagione. Ecco come sta prendendo forma la griglia di partenza del prossimo anno della classe regina a ruote scoperte del motorsport.

Mercedes

Mercedes è probabilmente il team con più occhi puntati addosso per quanto riguarda la sua formazione piloti per il prossimo anno. Le voci che riguardano la sostituzione di Valtteri Bottas con il giovane George Russell circolano da anni, anche se, fino a oggi, Bottas è riuscito a respingerle firmando sempre contratti dalla durata annuale. L'eccezionale performance di Russell come sostituto di Hamilton al Gran Premio di Sakhir 2020 gli ha fatto guadagnare ulteriori elogi e lo ha indicato come futuro pilota della Mercedes. Con Russell che continua a migliorare e Bottas che continua a essere alle spalle di Hamilton, il 2022 potrebbe essere davvero l'anno buono per Russell in Mercedes?

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Lewis Hamilton - Hamilton ha rinnovato il contratto con la Mercedes per altre 2 stagioni ed è confermato per il 2022 e il 2023.
  • Pilota 2: Non ancora confermato

Piloti potenziali

  • Valtteri Bottas: L'attuale contratto del finlandese termina quest'anno dopo 5 stgioni con la squadra. Bottas, a differenza di Hamilton, ha avuto in rgan parte contratti annuali con il team di Brackley. Le ultime 3 stagioni infatti, Valtteri ha sempre sottoscritto contratti di un solo anno.
  • George Russell: L'accordo triennale di Russell con la Williams termina questa stagione ed è ampiamente indicato per essere nominato per la Mercedes nelle prossime settimane. Attualmente fa parte del programma giovani piloti della Mercedes e ha mostrato un grande potenziale su una Williams che è una delle ultime forze del Mondiale per competitività, assicurandosi per altri i primi punti con il team di Grove al Gran Premio d'Ungheria 2021.
George Russell, Mercedes-AMG F1 and Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1

George Russell, Mercedes-AMG F1 and Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1

Photo by: Steve Etherington / Motorsport Images

Red Bull

Red Bull è un una posizione simile a quella della Mercedes: deve infatti trovare un compagno di squadra da affiancare al talento di Max Verstappen. L'olandese è legato al team per almeno altre 2 stagioni, mentre il discorso per il secondo pilota per il prossimo anno è a dir poco aperto. L'attuale secondo pilota, Sergio Perez, sembra essere la scelta più sicura, se si conta che l'academy giovani piloti del team non ha prodotto piloti attualmente in grado di affiancare Max. Tuttavia, il contratto del messicano andrà in scadenza alla fine della stagione corrente.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Max Verstappen - l'attuale contratto tra Max e Red Bull, sottoscritto l'anno scorso, è di durata triennale e andrà in scadenza al termine del 2023.
  • Pilota 2: Non ancora confermato

Piloti potenziali

  • Sergio Perez: Il messicano è attualmente titolare di un accordo annuale con il team di Milton Keynes e, date le sue prestazioni mostrate sino a ora, stando a quanto affermato da Christian Horner - team principal della Red Bull - è probabile che l'accordo tra le parti venga rinnovato. A sostegno del rinnovo di Perez ci sono anche considerazioni commerciali, con sponsor messicani che danno il loro aiuto al team in termini economici.

McLaren

La McLaren ha già sotto contratto entrambi i piloti per la prossima stagione. Lando Norris e Daniel Ricciardo rimarranno a Woking sino al 2023. Questa continuità nella formazione piloti potrebbe aiutare il team a crescere ulteriormente, proseguendo i miglioramenti fatti da qualche anno a questa parte.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Lando Norris - a maggio il pilota britannico ha firmato un'estensione contrattuale pluriennale che lo porterà a essere legato alla McLaren oltre la prossima stagione.
  • Driver 2: Daniel Ricciardo – l'australiano non ha avuto un primo anno facile con la McLaren, ma il suo accordo iniziale sarà in vigore sino al 2023.
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Lando Norris, McLaren MCL35M

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Lando Norris, McLaren MCL35M

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Aston Martin

Anche Aston Martin Racing ha confermato la sua formazione piloti, con Sebastian Vettel e Lance Stroll che continueranno a essere i titolari del team che ha base a Silverstone.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Sebastian Vettel – Il contratto dell'ex campione del mondo con Aston Martin continuerà anche la prossima stagione e il team sta trattando il rinnovo.
  • Pilota 2: Lance Stroll – Il posto di Lance all'Aston Martin Racing, team di proprietà del padre Lawrence, è sicuro per il prossimo futuro.

Alpine

Alpine ha i suoi sedili già assegnati sino al termine del 2022. Il team francese ha da poco rinnovato il contratto a Esteban Ocon sino al termine del 2024. L'ingaggio di Fernando Alonso era in parte legato ai nuovi regolamenti, che sono stati fatti scivolare dal 2021 al 2022 dopo la pandemia da COVID-19.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Fernando Alonso – L'accordo originale dello spagnolo, annunciato nel luglio 2020, aveva diverse opzioni. Tuttavia entrambe le parti - Fernando e Alpine - sono felici e lui rimarrà anche nel 2022.
  • Pilota 2: Esteban Ocon - in giugno Alpine ha annunciato che Ocon rimarrà con il team almeno sino al termine del 2024 dopo avergli rinnovato il contratto.
Fernando Alonso, Alpine F1, celebrates with Esteban Ocon, Alpine F1, 1st position, in Parc Ferme

Fernando Alonso, Alpine F1, celebrates with Esteban Ocon, Alpine F1, 1st position, in Parc Ferme

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Ferrari

Anche la Ferrari ha la line up piloti già completa per il 2022, nonostante il suo fiorente programma giovani piloti che prevede, tra gli altri, 2 driver che già corrono in F1 come Antonio Giovinazzi e Mick Schumacher.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Charles Leclerc – Nel dicembre del 2019 la Ferrari ha prolungato il contratto del monegasco. Charles rimarrà a Maranello fino al termine del 2024.
  • Pilota 2: Carlos Sainz Jr – Lo spagnolo rimarrà in Ferrari anche nel 2022 così come previsto nel contratto sottoscritto l'anno passato.

AlphaTauri

AlphaTauri è uno dei quattro team che non ha piloti confermati per la stagione 2022 di Formula 1, anche se ha una serie di opzioni da cui attingere derivanti proprio dalla F1, o dalla FIA F2. E' molto probabile che l'attuale line up piloti formata da Pierre Gasly e Yuki Tsunoda possa essere riconfermata, ma attualmente non c'è ancora nulla di certo (e Red Bull è notoriamente audace nella scelta dei suoi piloti). Tutto è ancora aperto.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Non ancora confermato
  • Pilota 2: Non ancora confermato

Piloti potenziali

  • Pierre Gasly: Il francese ha un contratto a lungo termine con la Red Bull, che scadrà alla fine del 2023. Sebbene non sia ancora stato annunciato ufficialmente, il suo posto all'AlphaTauri non è in dubbio. Nel gennaio 2021 il boss del team, Franz Tost, ha detto di dubitare del fatto che Red Bull possa lasciarlo facilmente, mentre il super consulente della Red Bull, Helmut Marko, a luglio 2021 ha commentato: "Questo è il miglior Gasly che abbiamo visto sino a ora".
  • Yuki Tsunoda: Tsunoda ha un contratto a lungo termine con la Red Bull e ha tanto seguito alle spalle. Una serie di incidenti a inizio stagione non lo ha aiutato, ma Franz Tost ha affermato che sarà felice di tenere il rookie giapponese per un altro anno, affermando inoltre di non vedere altre alternative per il 2022.
  • Juri Vips: E' uno dei contendenti al titolo di FIA F2. Attualmente quinto in campionato, Vips è l'uomo che tiene sulle spine Yuki Tsunoda in vista della stagione 2021 di Formula 1. L'estone potrebbe essere la grande scommessa della Red Bull, prestandola ad AlphaTauri.
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Alfa Romeo

Alfa Romeo Racing deve fare una scelta molto difficile. Il team che ha sede a Hinwil potrebbe essere l'unica realtà a iniziare la stagione 2022 con 2 piloti nuovi. Né Kimi Raikkonen, né Antonio Giovinazzi hanno contratti che vanno oltre il 2021 e, al momento, nessuno dei due è stato confermato per la prossima stagione.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Non ancora confermato
  • Pilota 2: Non ancora confermato

Piloti potenziali

  • Kimi Raikkonen: A 41 anni è ovvio che Kimi si stia avvicinando verso la vine della sua carriera. Ci sono infatti spifferi che portano a pensare che quella attuale possa essere la sua ultima stagione in F1. Né lui, né il team hanno ancora preso decisioni riguardo al futuro.
  • Antonio Giovinazzi: L'ultimo accordo di sponsorizzazione Alfa Romeo non gli garantisce un posto da pilota della Ferrari Driver Academy, e questo indebolisce la sua posizione nel team. L'italiano ha disputato 3 stagioni con il team e di recente ha fatto un lavoro solido, ma il suo posto rimane minacciato da altri piloti.
  • Callum Ilott: Ilott, pilota di riserva, ha impressionato il team con alcuni tempi fatti nelle Libere 1, ma l'affare Alfa Romeo ha indebolito la sua posizione e c'è poca spinta dal lato commerciale per farlo correre nel corso della prossima stagione.
  • Valtteri Bottas: Il pluri-vincitore di gran premi ha due opzioni ovvie se dovesse essere lasciato libero dalla Mercedes. Potrebbe infatti finire all'Alfa Romeo Racing, o alla Williams. La sua conoscenza interna di come opera Mercedes sarà ovviamente utile. In precedenza ha già guidato per un team diretto da Frédéric Vasseur, quando correva in GP3.
  • Robert Shwartzman: Così come per Ilott, le possibilità di Shwartzman non sono certo aiutate dal nuovo accordo tra Alfa Romeo e Sauber, ma le sue connessioni con l'Academy Ferrari potranno essere ancora utili. Attualmente si trova in terza posizione nel campionato piloti di FIA F2.
  • Mick Schumacher: Anche se è ampiamente previsto che possa rimanere in Haas F1 per un'altra stagione, Schumacher potrebbe ancora spostarsi in Alfa Romeo. Ma per tale scelta dovrebbe muoversi direttamente la Ferrari.
Callum Ilott, Alfa Romeo Racing

Callum Ilott, Alfa Romeo Racing

Photo by: Alfa Romeo

Haas

Haas deve attualmente definire entrambi i nomi dei piloti che farà correre la prossima stagione di F1, anche se è piuttosto difficile immaginare che questi non siano Mick Schumacher e Nikita Mazepin. I due rookie sono stati impiegati per prendere le misure alla F1, sino a ora, e la sponsorizzazione allargata a entrambi li aiuterà probabilmente a continuare nel corso della prossima stagione.

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Non ancora confermato
  • Pilota 2: Non ancora confermato

Piloti potenziali

  • Nikita Mazepin: Il piano per Mazepin era sempre basato su un anno di apprendimento con Haas e poi il prolungamento del contratto con la squadra. Questo, però, deve ancora essere annunciato. Tuttavia, lo stesso Mazepin ha commentato così le sue possibilità di rinnovo per il 2022: "Sono abbastanza sicuro di trascorrere alcuni anni in questo Paddock". Questo suggerisce la permanenza di Mazepin in F1 almeno per un'altra stagione.
  • Mick Schumacher: Come per Mazepin, il tedesco dovrebbe rimanere in Haas dopo aver svolto una stagione - quella attuale - d'apprendimento con il team americano, sebbene sino a ora non siano stati fatti annunci ufficiali. Rimane una piccola possibilità: quella di vedere Mick in Alfa Romeo a partire dalla prossima stagione.

Williams

Insieme alla Mercedes, i piloti 2022 della Williams saranno molto attesi. Il motivo principale è ancora una volta George Russell: rimarrà alla WIlliams o sarà promosso in Mercedes? E, in tal caso, chi prenderà il suo posto in Williams? Dopo la vendita del team da parte della famiglia Williams a Dorliton Capital, l'azienda ha avuto un nuovo afflusso di denaro, riducendo la necessità di pagare i piloti. Potremmo vedere una sorpresa in ottica 2022?

Piloti confermati per il 2022:

  • Pilota 1: Non ancora confermato
  • Pilota 2: Non ancora confermato

Piloti potenziali

  • George Russell: Russell, è praticamente scontato, sarà affiancato a Lewis Hamilton in Mercedes a partire dalla prossima stagione. Ma, sino a quando l'accordo non sarà annunciato ufficialmente, rimane nel quadro dei pretendenti per un sedile in Williams. Per lui, se così dovesse essere, sarebbe il quarto anno assieme al team di Grove.
  • Nicholas Latifi: Latifi ha dalla sua parte una preziosa sponsorizzazione su cui la squadra potrebbe ancora fare affidamento, sebbene il team stesso abbia detto di non essere più dipendente dai piloti paganti. Una grande prestazione in Ungheria ha indicato che Nicholas sia decisamente un pilota migliore di quanto la maggioranza possa pensare.
  • Valtteri Bottas: Se Bottas dovesse essere abbandonato dalla Mercedes, la Williams potrebbe essere una delle opzioni valide per il suo futuro a partire dal 2022. La squadra è molto più attraente ora rispetto a un paio di anni or sono, soprattutto dopo l'avvento di Dorliton Capital.
  • Nico Hulkenberg: Nico è stato in disparte come riserva di Aston Martin nel corso di questa stagione dopo le ottime apparizioni da titolare in Racing Point nel 2020. Ha corso per la Williams nel 2010 e avrebbe un evidente appeal per il connazionale e attuale boss del team, Jost Capito.
  • Daniil Kvyat: Ora il pilota russo è libero da ogni vincolo con Red Bull ed è riserva per il team Alpine. Kvyat rimane in cima alla lista dei piloti con grande esperienza (recente) in Formula 1.
Nicholas Latifi, Williams FW43B , George Russell, Williams FW43B

Nicholas Latifi, Williams FW43B , George Russell, Williams FW43B

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

condividi
commenti
Ricciardo: "Dal 2024 potremo tornare a lottare per vincere"
Articolo precedente

Ricciardo: "Dal 2024 potremo tornare a lottare per vincere"

Articolo successivo

La fine delle gallerie del vento è davvero realistica?

La fine delle gallerie del vento è davvero realistica?
Carica i commenti