Mercato F1: Zhou interessa Williams e Alfa Romeo

Il leader della F2 sta cercando un sedile in F1: pilota dell'Academy Renault, non può trocare spazio in Alpine bloccato da Alonso e Ocon confermati, cerca un abitacolo per il 2022 potendo contare sul supporto di munifici sponsor cinesi e sulla spinta di LIberty Media che vorrebbe sfruttare il 22enne come ariete per attrarre ai GP un mercato enorme. Guanyu cerca un volante da titolare e non da terzo pilota.

Mercato F1: Zhou interessa Williams e Alfa Romeo

Guanyu Zhou sta sondando tutte le strade possibili per essere al via del Mondiale di Formula 1 2022.

L’attuale leader della classifica generale del campionato Formula 2 ha atteso le decisioni di Alpine, essendo parte dell’Academy francese dal 2019, ma non trovando sbocchi nei programmi ufficiali della squadra sta sondando a tappeto tutte le opzioni disponibili sul mercato.

Possibilità che quest’anno sono ridotte a causa dei molti accordi biennali firmati nel 2020.

Con Alpine impossibilitata a garantirgli un posto in Formula 1, Zhou è libero di poter cercare sedili alternativi, senza vincoli legati a squadre che utilizzano powertrain della concorrenza.

Al momento le opportunità più concrete sono quelle di Williams e Alfa Romeo, due squadre che non hanno ancora annunciato la line-up 2022 e che potrebbero considerare la candidatura del ventiduenne cinese anche per un potenziale commerciale molto interessante.

Zhou arriverebbe con un buon 2021 in Formula 2 e con aziende pronte a supportare il suo debutto in Formula 1 con capitali importanti.

Guanyu non è però interessato al ruolo di terzo pilota, l’obiettivo è il debutto da titolare e si lavora per quello. A seguire con attenzione lo svolgimento delle trattative è anche la stessa Liberty Media, che vede in Zhou la possibilità di poter utilizzare un testimonial in prima linea per far breccia nel mercato cinese.

Zhou ha debuttato in un weekend di Formula 1 nello scorso Gran Premio d’Austria, disputando la sessione FP1 con la monoposto di Fernando Alonso. Il cinese ha ben impressionato i tecnici dell’Alpine, girando a meno di due decimi da Esteban Ocon a parità di mescola di pneumatici.

condividi
commenti
F1 2021: gli orari TV di Sky e TV8 del GP del Belgio
Articolo precedente

F1 2021: gli orari TV di Sky e TV8 del GP del Belgio

Articolo successivo

F1 Stories: Schumacher, re di Spa

F1 Stories: Schumacher, re di Spa
Carica i commenti