McLaren: un brand di infradito metterà il proprio logo sull'halo

condividi
commenti
McLaren: un brand di infradito metterà il proprio logo sull'halo
Di: Scott Mitchell
16 mar 2018, 13:56

Il brand di abbigliamento Gandys apparirà sul sistema di protezione della McLaren già da Melbourne. L'accostamento tra la forma dell'halo e le infradito prodotte dall'azienda inglese ha fatto scoccare l'idea.

Infradito McLaren Gandys
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33

La McLaren ha annunciato un accordo di sponsorizzazione con Gandys, marchio inglese di abbigliamento fondato da Rob e Paul Forkan nel 2004.

Il successo del brand ha spinto i fratelli Forkan a creare una fondazione per gli orfani dello Sri Lanka, regione dove i loro genitori sono deceduti, che ha avuto ottimi riscontri nel corso degli anni.

In base a questo accordo, il brand Gansdys apporrà il logo del proprio brand sull'Halo delle McLaren di Alonso e Vandoorne già a partire dal prossimo appuntamento di Melbourne.

L'annuncio del team inglese ha subito suscitato l'ilarità in rete dato che il "diadema" di protezione è stato paragonato sin dai propri esordi ad una infradito, e proprio l'azienda Gandys produrrà delle infradito denominate "Halo edition" e caratterizzate dall'arancione McLaren i cui profitti saranno interamente devoluti alla fondazione dei fratelli Forkan.

Il responsabile del marketing della McLaren,  John Allert, ha affermato come il posizionamento del logo dell'azienda sull'Halo: "servirà ad evidenziare l'impegno di Gandys per fornire un ambiente più sicuro per quelle persone a rischio".

Allert ha poi aggiunto: "Creare una linea esclusiva McLaren è stato un grande passo per noi, e devolvere l'intero profitto delle vendite alla loro fondazione serve per una giusta causa".

Alle parole del responsabile marketing ha fatto eco Rob Forkan: "Mettere il nostro logo sull'Halo evidenzierà le finalità della fondazione Orphans For Orphans".

"E' un passo nella giusta direzione per incrementare la sicurezza dei piloti ed un grande passo avanti per Gandys".

"Quando abbiamo creato Gandys abbiamo iniziato a lavorare su pochi pezzi riuscendo ad aiutare pochi bambini. Adesso riusciamo ad aiutare un numero sempre maggiore di bambini in tutto il mondo".

"Spero che l'Halo abbia lo stesso impatto in Formula 1. Se riuscirà a salvare anche una sola vita avrà un impatto sempre maggiore".

 

Prossimo articolo Formula 1
Ferrari: la SF71H manca di bilanciamento aerodinamico per vincere?

Previous article

Ferrari: la SF71H manca di bilanciamento aerodinamico per vincere?

Next article

Olio bruciato: la FIA non teme furbate in qualifica con le nuove regole

Olio bruciato: la FIA non teme furbate in qualifica con le nuove regole

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Annuncio McLaren
Team McLaren
Autore Scott Mitchell
Tipo di articolo Ultime notizie