McLaren: Jonathan Neale lascia l'azienda dopo 20 anni

Dopo aver fatto parte della McLaren per due decenni, Jonathan Neale lascerà la struttura di Woking alla fine del 2021.

McLaren: Jonathan Neale lascia l'azienda dopo 20 anni

Originariamente, Neale è entrato in McLaren come direttore delle operazioni di Formula 1 nel 2001, prima di diventare amministratore delegato della squadra nel 2005.

Ha contribuito all'evoluzione della squadra vedendo crescere la sua figura fino al periodo che ha portato Lewis Hamilton a vincere il suo primo campionato piloti di F1 nel 2008.

Neale è rimasto in quel ruolo per diversi anni, che hanno visto avvicendarsi diversi team principal, prima di diventare amministratore delegato ad interim nel 2015, quando la squadra ha intrapreso la sua nuova partnership con Honda.

A quel tempo, il suo ruolo senior lo aveva reso spesso e volentieri il rappresentante della McLaren nelle riunioni del team, ed anche nello Strategy Group della F1.

Quando il secondo mandato del team principal Ron Dennis è giunto al termine nel 2016, Neale si è allontanato da qualsiasi coinvolgimento diretto con la gestione quotidiana della squadra di F1, diventando direttore operativo dell'intero gruppo McLaren.

Ha poi continuato in quel ruolo, che comprende McLaren Racing, McLaren Automotive e McLaren Applied Technologies, fino ad ora. La McLaren ha tuttavia confermato che Neale si dimetterà dal suo incarico in un momento non specificato più avanti nell'anno.

Leggi anche:

Una decisione che arriva con la McLaren che ha subito importanti cambiamenti a livello di business negli ultimi anni, nel tentativo di puntellare le sue finanze.

Nel luglio di quest'anno, il gruppo McLaren ha annunciato di aver ricevuto un'iniezione di 550 milioni di sterline di investimenti da finanziatori provenienti dell'Arabia Saudita.

Il tutto dopo che la McLaren Racing ha venduto lo scorso anno una quota ad un consorzio con sede negli Stati Uniti guidato dal gruppo di investimento sportivo MSP Sport Capital.

MSP ha inizialmente acquisito una quota del 15% in McLaren, ma potrebbe aumentare la sua partecipazione ad un massimo del 33% entro la fine del 2022.

Oltre ad attrarre nuovi investitori, McLaren quest'anno ha concordato anche un accordo di vendita e riaffitto per il suo McLaren Technology Centre, al fine di ottenere altri capitali freschi.

La vendita da 170 milioni di sterline è stata concordata con Global Net Lease, e la transazione dovrebbe essere completata nei prossimi mesi. Includerà un contratto di leasing di 20 anni per McLaren.

condividi
commenti
Motori F1 2026: si alza la sfida, solo 80 kg di benzina per GP?
Articolo precedente

Motori F1 2026: si alza la sfida, solo 80 kg di benzina per GP?

Articolo successivo

Ferrari: test di aero a Imola con Leclerc sulla SF71H

Ferrari: test di aero a Imola con Leclerc sulla SF71H
Carica i commenti