Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento concluso
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
3 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
29 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
115 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
129 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
143 giorni

McLaren: "Budget cap compito doloroso, ma enorme"

condividi
commenti
McLaren: "Budget cap compito doloroso, ma enorme"
Di:
28 mag 2020, 09:40

La McLaren ritiene che il "massiccio e doloroso compito" di tagliare le spese e ridurre il numero di dipendenti per arrivare sotto il livello di budget cap della Formula 1 sia il prezzo da pagare per le nuove regole che, a suo avviso, garantiranno il futuro di questo sport.

Il Consiglio Mondiale della FIA, mercoledì, ha ratificato una serie di nuove misure, tra cui un budget cap, limiti per lo sviluppo di auto e motori e regole per lo sviluppo aerodinamico, dopo settimane di discussioni tra i team.

La McLaren è stata una delle squadre che ha spinto per una maggiore riduzione del budget al di sotto dei 145 milioni di dollari che entreranno in vigore per il prossimo anno, ma la squadra è soddisfatta del pacchetto di regolamenti approvato.

Il CEO della McLaren, Zak Brown, ha detto: "La Formula 1 ha vinto oggi. Questo è un momento di fondamentale importanza per il nostro sport. La F1 è finanziariamente insostenibile da tempo, e non agire avrebbe messo a rischio il futuro della F1 e dei suoi partecipanti, che sono da lodare per aver risolto questo problema collettivamente e con determinazione".

Ma con la squadra che si aspetta di dover rinunciare a circa 70 persone del suo team di F1 per scendere al di sotto del budget cap, che dal 2022 si ridurrà ulteriormente, in casa McLaren si stanno preparando a prendere alcune decisioni difficili.

Leggi anche:

Il team principal Andreas Seidl ha detto: "Era chiaro a tutti, da tempo, che sarebbe stato applicato un budget cap e abbiamo spinto per un limite inferiore per sostenere uno sport finanziariamente sostenibile. Ci aspetta una grande sfida".

"Adattare il nostro modo di lavorare e dimensionare la squadra a questo nuovo limite nei prossimi mesi sarà un compito enorme e doloroso e, come evidenziato dalle nostre notizie di questa settimana, significherà perdere dei membri della squadra, e questo è triste, ma il nostro obiettivo è quello di essere la squadra più grande e più efficiente del futuro".

"La collaborazione e la comprensione dei membri del nostro team sono state grandiose e, con la chiusura che termina mercoledì, è importante che il team abbia fatto chiarezza sui vari regolamenti, che ora ci permetteranno di ricominciare a lavorare sulle nostre vetture e di capire le implicazioni del regolamento per il futuro".

Seidl ha anche detto che le idee per garantire che le squadre abbiano spazio per lo sviluppo delle vetture sono importanti anche per garantire che la F1 rimanga attraente.

"Mentre la McLaren sostiene le misure di risparmio dei costi in generale, siamo soddisfatti del compromesso raggiunto per fornire alle squadre una libertà aerodinamica sufficiente per mantenere l'elemento competitivo che è alla base della Formula 1 per tutto il 2020 e il 2021, fino all'entrata in vigore dei nuovi regolamenti tecnici per il 2022" ha aggiunto.

Articolo successivo
Report: la F1 cambia faccia per risparmiare. Perde il suo DNA?

Articolo precedente

Report: la F1 cambia faccia per risparmiare. Perde il suo DNA?

Articolo successivo

F1 2021: rivoluzione sul fondo, spariscono binari e slot!

F1 2021: rivoluzione sul fondo, spariscono binari e slot!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble