Marko: "Russell non è mai stato sui radar Red Bull"

La Red Bull ha spiegato che lo stretto legame di George Russell con la Mercedes ha fatto sì che non entrasse mai nei suoi radar come sostituto di Alex Albon.

Marko: "Russell non è mai stato sui radar Red Bull"

La Red Bull ha optato di guardare al di fuori del suo programma giovani se Alex Albon non le avesse fornito i risultati sperati. Alla fine quindi la scelta per il compagno di squadra di Max Verstappen nel 2021 è ricaduta su Sergio Perez.

Tuttavia, Russell poteva sembrare un'alternativa ovvia, vista la velocità che aveva dimostrato nel Gran Premio di Sakhir, nel quale aveva dimostrato di poter sostituire alla grande Lewis Hamilton, vedendosi privare della vittoria solo dagli errori del team Mercedes.

Riflettendo sui candidati che la Red Bull ha valutato prima di prendere una decisione, il consulente Helmut Marko ha detto che Russell non è mai stato preso in considerazione.

"No", ha detto Marko in un'intervista esclusiva concessa a Motorsport.com.

"Ha un contratto decennale con Toto Wolff. E' uno junior Mercedes. Stavamo cercando una soluzione provvisoria, per un anno. Perez è l'opzione migliore".

Marko ha detto che non c'erano dubbi sul fatto che Russell sia un buon pilota, ma si è interrogato se il Gran Premio di Sakhir fosse un banco di prova attendibile, ritenendo che Valtteri Bottas avesse reso al di sotto del suo potenziale.

"Russell è un ragazzo intelligente e veloce", ha aggiunto Marko. "Il suo lavoro in Mercedes è stato grande. Ma allo stesso tempo, è stato caratterizzato da un un Bottas che non è stato davvero un valido metro di paragone. Bottas ha avuto delle difficoltà fin da venerdì ed era molto al di sotto del suo livello normale".

Leggi anche:

Lodi a Tsunoda

Oltre a prendere la decisione di affidare un sedile della Red Bull a Perez, Marko è stato determinante per la promozione di Yuki Tsunoda dalla F2 all'AlphaTauri.

Marko ha riservato grandi elogi per quello che il giapponese è stato capace di fare in F2 e ha aggiunto che si aspetta cose positive da lui in F1 l'anno prossimo.

"Tsunoda è stato l'unico di pilota di Formula 2 che ha sempre finito nella top 5 in ogni gara", ha detto. "E' stato solo a causa di alcuni problemi tecnici che non è riuscito a vincere il campionato ed era solo il suo anno da esordiente".

"Ha una velocità di base incredibile ed apprende molto velocemente. Se si guarda alle ultime gare, ha saputo gestire molto bene le gomme nelle prime fasi e poi ha attaccato. Ha trovato un buon mix tra l'essere aggressivo e guidare con la testa".

condividi
commenti
Abiteboul: "La F1 può indirizzare lo sviluppo energetico"

Articolo precedente

Abiteboul: "La F1 può indirizzare lo sviluppo energetico"

Articolo successivo

Todt: "Dominio di Hamilton più grande di quello di Schumi"

Todt: "Dominio di Hamilton più grande di quello di Schumi"
Carica i commenti