Marko: "Russell in Red Bull? Se Mercedes lo lasciasse libero..."

Helmut Marko ha ammesso che sarebbe interessato a portare in Red Bull il talento inglese, ma ha sottolineato come questa ipotesi sia pura utopia perché è certo che la Mercedes non compirà alcun passo falso e lo affiancherà ad Hamilton.

Marko: "Russell in Red Bull? Se Mercedes lo lasciasse libero..."

Non è soltanto la lotta per il titolo tra Max Verstappen e Lewis Hamilton ad infiammare la stagione 2021 di Formula 1. Anche il mercato piloti, infatti, rischia di regalare sorprese per il prossimo anno.

In Mercedes la situazione è definita soltanto per un pilota, Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo ha rinnovato con il team della Stella fino al 2023, mentre ancora incerto è il nome di quello che sarà il suo compagno di team.

Indiscrezioni sempre più insistenti indicano George Russell alla guida della Mercedes a partire dalla prossima stagione, mentre Valtteri Bottas dovrebbe dare l’addio al team al termine di questo campionato per provare a trovare un sedile in un team di seconda fascia oppure abbandonare definitivamente la Formula 1.

Russell sembra ormai pronto per il salto di qualità dopo aver dimostrato sia al volante della Williams, sia nell’unica opportunità alla guida della Mercedes, di essere un pilota da top team, e la scuderia diretta da Toto Wolff dovrebbe annunciare i suoi piani futuri nel corso dell’estate.

In questo puzzle, però, non è stata presa in considerazione una opzione. Qualora la Mercedes decidesse di confermare Bottas, Russell sarebbe libero sul mercato ed un pilota del suo livello farebbe gola alla Red Bull.

A confermare questa teoria è stato Helmut Marko nel corso di una intervista esclusiva rilasciata a Motorsprt-Total.com. Il consulente austriaco non ha nascosto la propria ammirazione nei confronti del pilota inglese, ma si è detto certo che la Mercedes non commetterà un clamoroso passo falso.

“Russell è un pilota che prenderemo certamente in considerazione viste le performance che sta mostrando alla Williams, ma una situazione del genere è pura utopia. Non credo che la Mercedes se lo lascerà scappare. Non penso che faranno un simile passo falso. Non riuscirei ad immaginarlo”.

Russell è entrato a fare parte del programma giovani della Casa tedesca nel 2017 e proprio in quell’anno è riuscito ad imporsi al debutto in GP3 per poi ripetersi nel 2018 dominando in Formula 2.

Se la Red Bull dovesse strappare il talento inglese alla Mercedes si ripeterebbe una situazione simile a quella vissuta con Max Verstappen nel 2014.

In quell’anno la Casa di Stoccarda aveva messo gli occhi sull’olandese che già dava spettacolo nella Formula 3 Europea con il team Van Amersfoort Racing, ed aveva proposto all’entourage di Max un percorso nelle categorie propedeutiche per poi compiere il passaggio in Formula 1.

La Red Bull, invece, ha messo sul piatto l’offerta di un sedile in Toro Rosso. La storia, poi, la conosciamo tutti.

“Abbiamo immediatamente offerto a Max un posto in Formula 1, mentre la Mercedes voleva metterlo in GP2. Penso che la famiglia Verstappen si adatti molto meglio alla Red Bull che alla Mercedes”.

 

condividi
commenti
F1 2025: i Costruttori vogliono dimezzare il costo dei motori

Articolo precedente

F1 2025: i Costruttori vogliono dimezzare il costo dei motori

Articolo successivo

Ecco perché Alonso è tornato "Matador", sia in pista che fuori

Ecco perché Alonso è tornato "Matador", sia in pista che fuori
Carica i commenti