Marko furioso: "Hamilton avrebbe dovuto essere sospeso"

Helmut Marko ha espresso parole durissime contro i commissari di gara di Silverstone, rei di aver inflitto una penalità troppo morbida a Hamilton in seguito al brutto incidente che ha costretto al ritiro Max Verstappen al primo giro.

Marko furioso: "Hamilton avrebbe dovuto essere sospeso"

Che Hamilton e Verstappen dovessero entrare in contatto - un contatto pesante - nel corso di un gran premio di F1 doveva succedere, prima o poi. E' successo oggi nel corso del primo giro del Gran Premio di Gran Bretagna, alla curva Copse.

Lewis Hamilton ha cercato di superare Verstappen prendendo l'interno della curva, ma restando molto distante dal cordolo. Verstappen si è difeso chiudendo la curva e le monoposto dei due sono entrate in contatto. Ad avere la peggio è stata la Red Bull dell'olandese, finita violentemente contro le barriere. L'impatto è stato calcolato a 51G. Tremendo.

Verstappen, uscito dall'abitacolo claudicante, è stato portato prima al Centro Medico del tracciato di Silverstone per le prime analisi, poi, data la violenza dell'impatto, è stato trasferito in ospedale per ulteriori accertamenti.

Lewis Hamilton è stato penalizzato con 10" per la manovra effettuata, ma c'è chi non ha accettato la sanzione comminata al britannico dai commissari di gara. Stiamo parlando di Helmut Marko. Il super consulente della Red Bull, intervenuto ai microfoni di Sky Germania, ha attaccato in maniera molto dura.

 

"Non può essere una penalità normale. Non può esserlo con il normale codice sportivo. Non so quale fosse la penalità massima, ma un comportamento così pericoloso e sconsiderato dovrebbe essere punito con una sospensione, o qualcosa del genere", ha affermato Marko.

Il super consulente della Red Bull ha rincarato la dose, affermando l'evidenza della colpevolezza di Hamilton per ciò che riguarda l'incidente di Verstappen: "Se un pilota tocca così forte la nostra ruota posteriore con la sua anteriore, allora non è più un incidente di gara nella curva più veloce della pista. Questa è negligenza nei confronti di comportamenti così pericolosi".

Mercedes ha ritenuto che fosse Verstappen ad avere innescato l'incidente. Una volta riferito questo a Marko, lui ha ulteriormente regalato dichiarazioni pesanti: "Allora sono tutti ciechi. I replay hanno mostrato tutto chiaramente. Lewis ha centrato la ruota posteriore destra con la sua ruota anteriore sinistra e ha mandato Verstappen contro le barriere".

condividi
commenti
Amarezza Leclerc: "Ho dato il massimo, ma non è bastato"

Articolo precedente

Amarezza Leclerc: "Ho dato il massimo, ma non è bastato"

Articolo successivo

Sainz: "Peccato per il pit, ma la Ferrari oggi era velocissima"

Sainz: "Peccato per il pit, ma la Ferrari oggi era velocissima"
Carica i commenti