Webber: "Che paura i cartelli in volo!"

Il pilota della Red Bull rivive la spaventosa carambola durante il Gp d'Europa

Webber:
Mark Webber torna a parlare dello spaventoso incidente nel Gp d'Europa che ha lasciato il mondo con il fiato sospeso. Mark è decollato sulle ruote della Lotus di Kovalainen, facendo un volo che lo ha portato oltre cinque metri da terra! "Ero preoccupato per i ponti o i cartelli che avrei potuto colpire in aria - ha detto Mark, che è uscito dal terribile crash solo con delle lievi contusioni – ero consapevole di essere coinvolto in un incidente enorme e io mi sono sentito solo un passeggero”. E' incredibile, Mark ha avuto tempo di pensare mentre carambolava ad oltre 190 km/h... "Sapevo anche che c'era molta via di fuga laggiù. Ero anche felice che ci fossero delle protezioni di gomma e non guard rail. Sono rimasto sorpreso dalla frenata anticipata di Heikki, ma cose del genere accadono". Webber è atterrato a testa in giù dopo il looping... "L'impatto con l'asfalto non è stato troppo duro. E' stato un bene che la macchina sia schizzata in avanti scaricando molta energia prima dell'impatto". Un incidente così brutto non sarà facile da cancellare... "Beh, certo il ricordo torna in mente, ma è questione di giorni e non vedo l'ora di tornare in macchina".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio d'Europa
Circuito Valencia Grand Prix Circuit
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie