Mallya difende Sutil sulla vicenda della rissa

Mallya difende Sutil sulla vicenda della rissa

"E' sbagliato giudicarlo colpevole solo in base ad un comunicato stampa"

Durante il weekend di Barcellona si era parlato parecchio della possibilità che Adrian Sutil potesse essere sostituito da Nico Hulkenberg a causa della rissa di cui si è reso protagonista in Cina, procurando una ferita al collo ad Eric Lux, uno dei boss della Lotus Renault. A dispetto di tutti questo gossip però, oggi il pilota tedesco era ancora saldamente nell'abitacolo della sua Force India e lo ha fatto vedere a tutti, riuscendo a piazzare un ottimo nono tempo nella seconda sessione di prove libere del Gp di Monaco. Oggi, dunque, Vijey Mallya ha voluto chiarire la situazione, spiegando che fino a quando non ci sarà una vera e propria azione legale nei suoi confronti, Adrian non ha nulla da temere riguardo al suo posto in Force India. "Da quello che so è stato solo divulgato un comunicato stampa che parla di un incidente, noi non abbiamo ancora ricevuto alcuna notifica di azioni legali intraprese contro Adrian in nessuno stato, quindi sarebbe decisamente inappropriato presumere che abbia fatto qualcosa" ha spiegato. "Io non sono disposto a saltare alle conclusioni in base ad un comunicato stampa diffuso da quella che sarebbe la parte lesa nella vicenda, io non so di preciso cosa sia successo quella sera. Se poi Adrian dovesse essere realmente accusato di un comportamento scorretto, allora valuteremo la situazione e prenderemo i provvedimenti necessari" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Adrian Sutil
Articolo di tipo Ultime notizie