Magnussen paragona Alonso a Neymar: "Si lamenta molto alla radio, esagera un po' come il brasiliano"

condividi
commenti
Magnussen paragona Alonso a Neymar:
Valentin Khorounzhiy
Di: Valentin Khorounzhiy
19 lug 2018, 14:41

Kevin Magnussen ha paragonato le proteste di Fernando Alonso alla radio al modo in cui il brasiliano Neymar si rotolava dopo aver subito i falli nella recente Coppa del Mondo di Calcio.

Kevin Magnussen, Haas F1 Team
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33 e Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18, precede Fernando Alonso, McLaren MCL33, e Sergio Perez, Force India VJM11
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MCL33, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18
Kevin Magnussen, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team, cammina lungo il circuito

Il pilota della Haas ha attirato più volte le ire di Alonso da quando è approdato in Formula 1 e lo spagnolo si è lamentato per ben due volte della guida del danese nel corso del weekend del GP di Gran Bretagna.

Fernando aveva ammonito Magnussen di guidare in "modo molto pericoloso" dopo la FP1. Poi, quando il portacolori della Haas lo ha forzato fuori dalla pista in gara, Alonso ha detto via radio: "Quello che vedo fare a Magnussen non lo avevo mai visto in vita mia".

Alla vigilia del GP di Germania, quando gli è stato domandato di Alonso, il figlio d'arte ha spiegato di non avere alcun problema con il due volte campione del mondo fuori dalla pista.

Tuttavia, ha paragonato Alonso al brasiliano Neymar, che nelle ultime settimane è stato ampiamente accusato di tuffarsi e di simulare infortuni in occasione della Coppa del Mondo di Calcio appena conclusa.

"Si lamenta molto alla radio" ha detto Magnussen su Alonso. "Ma, voglio dire, lo vediamo anche in altri sport. Anche grandi atleti come Neymar esagerano un po'".

Alonso ha chiesto ai commissari di intervenire e di penalizzare Magnussen durante la gara di Silverstone, ma il pilota danese non ha ricevuto sanzioni per entrambi gli episodi criticati dal pilota della McLaren.

"Penso che se i commissari non hanno reagito, così come il direttore di gara, non ho bisogno di commentare quello che è successo" ha detto in questo caso il team principal Gunther Steiner.

"Sicuramente Fernando sta facendo il suo lavoro, è uno dei piloti migliori ed è molto bravo in tutti gli aspetti".

"Lo sta facendo da molto tempo e sa su quali pulsanti deve spingere, quindi ci ha provato".

"E' ovvio che sta cercando di ottenere il massimo per se stesso, ma non ha funzionato due settimane fa".

Il GP di Magnussen a Silverstone è stato compromesso da un contatto alla prima curva con il compagno Romain Grosjean.

Quando gli è stato chiesto di chi fosse secondo lui la colpa, Magnussen ha detto: "Non mi siederò qui a fare il gioco della colpa, non penso che ci sia alcun motivo per farlo".

"Penso che dobbiamo guardare avanti e che la situazione sia abbastanza chiara, abbiamo una buona macchina e non vogliamo sprecare punti, quindi non dobbiamo ripetere una situazione di quel tipo".

"Sono comunque riuscito a fare qualche punto (ha chiuso nono), ma avrei dovuto portarne a casa molti di più. Abbiamo solo bisogno di andare a punti più regolarmente e con entrambe le vetture".

Informazioni aggiuntive di James Roberts ed Adam Cooper

Prossimo articolo Formula 1
Posticipata a settembre la decisione finale sul GP di Miami di F1

Previous article

Posticipata a settembre la decisione finale sul GP di Miami di F1

Next article

Vettel vuole ancora Kimi: "Mi piacerebbe continuare con lui. Leclerc è giovane e veloce. Non c'è fretta"

Vettel vuole ancora Kimi: "Mi piacerebbe continuare con lui. Leclerc è giovane e veloce. Non c'è fretta"
Load comments