Lutto in F.1: De Cesaris è morto in un incidente in moto

Lutto in F.1: De Cesaris è morto in un incidente in moto

Il pilota romano si è schiantato con una moto sul Grande raccordo anulare della Capitale: aveva solo 55 anni

E' una giornata terribile per la Formula 1: non è bastato il dramma di Jules Bianchi a scuotere il Circus. Il mondo delle corse viene duramente colpito anche dalla prematura scomparsa di Andrea de Cesaris. L'ex pilota romano di 55 anni è morto questa mattina in un incidente motociclistico sul Grande Raccordo Anulare di Roma.

Dopo quindici anni di Formula 1, il pilota romano si era dedicato alla passione per il surf cercando di cavalcare le onde di mezzo mondo e le moto che ha sempre amato. De Cesaris è stato un pilota velocissimo che ha raccolto meno risultati di quanto meritasse il suo talento ed è passato alla storia per essere il conduttore del Circus che ha disputato più Gran Premi senza vincerne uno: Andrea c'era andato vicino molte volte nelle 214 presenze nel Circus. Con l'Alfa Romeo aveva conquistato due secondi posti nel 1983 in Germania e Sudafrica. E nel suo palmares vanno aggiunti anche una pole position sempre con l'Alfa Romeo nel 1982 a Long Beach e un giro veloce nel Gp del Belgio del 1983 con l'Alfa Romeo 183T.

Nella lunga carriera, oltre a guidare per la Casa del Biscione ha corso per McLaren, Ligier, Minardi, Brabham, Rial, Scuderia Italia, Jordan, Tyrrell e Sauber. Probabilmente sono più famosi i suoi incidenti che i piazzamenti: Andrea era un coraggioso, talvolta un temerario che cercava sempre il suo limite, andando spesso oltre quello della macchina. Più recentemente era tornato a correre nella Grand Prix Master, la categoria di monoposto che era stata riservata agli ex piloti di Formula 1e che è rimasta attiva fra il 2005 e il 2007 coseguendo un podio in tre presenze.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie